Porto: sequestrati oltre 800 chili di tonno rosso dalla Guardia di Finanza

Sono state comminate sanzioni per oltre 5000 Euro in relazione ai sedici esemplari di tonno rosso, della specie Thunnus thinnus, sequestrati dalla Guardia di Finanza di Catania

Sedici esemplari di tonno rosso, della specie Thunnus thinnus, per un peso complessivo di oltre 800  chilogrammi, sono stati sequestrati dai militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Catania.

Il pesce era trasportato all’interno di un furgone, per conto di una ditta individuale avente sede a Sciacca (AG), in violazione alle specifiche norme relative ai piani di ricostituzione di specie ittiche, previste dalle vigenti normative comunitarie e nazionali, nonché quelle in materia di commercializzazione di tali prodotti alimentari.

L’attività è stata posta in essere nella nottata di sabato nell’area antistante il porto di Catania, nell’ambito di specifica attività di prevenzione e repressione. Sono state comminate sanzioni per oltre 5000 Euro.

Per mancanza di tracciabilità, il tonno, giudicato non idoneo al consumo umano alimentare, è stato distrutto presso una discarica autorizzata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento