menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto, vietato l'accesso alle macchine ed è caos parcheggio in via Dusmet

L'Autorità portuale ha vietato l'accesso ai mezzi durante il fine settimana, ma la grossa affluenza per i locali all'interno ha creato confusione e parcheggi selvaggi in tutta via Dusmet fino a piazza dei Martiri

L'Autorità portuale ha disposto per il fine settimana un divieto di accesso per i veicoli che non devono usufruire dei servizi del porto di Catania. Via libera solo per chi svolge attività diportistiche e per i clienti delle attività commerciali legate al mondo della nautica. I frequentatori dei diversi locali che si trovano all'interno - dai bar ai ristoranti - invece, hanno trovato le porte sbarrate. Una situazione che, di fatto, ha generato il caos nelle due giornate di sabato e domenica: i catanesi che, come ormai ogni weekend, decidono di passare il pomeriggio a sorseggiare una birra o un caffé tra barche e motoscafi, hanno dovuto parcheggiare le loro vetture all'esterno. 

Ma data l'enorme affluenza, il parcheggio indisciplinato si è riversato ai lati della via Dusmet - dove, tra l'altro, vige il divieto di sosta per tutta la lunghezza della carreggiata, essendo una delle principali vie di fuga della città in caso di calamità naturale - trasformando quell'area in una vera e propria giungla urbana. Come hanno lamentato molti residenti, infatti, il Comune di Catania non ha predisposto alcun servizio particolare di gestione del traffico, i vigili urbani non hanno preso servizio, e i cittadini hanno potuto infrangere liberamente il codice della strada fino alla sera. Permettendo, tra l'altro, il proliferare di parcheggiatori abusivi dagli archi della Marina fino a piazza dei Martiri.

"Vigili urbani assenti..e irreperibili - scrive un catanese su Facebook -  porto di Catania che sembra il circo Orfei...posteggiatori abusivi a 2 euro a motorino...strade bloccate...inciviltà totale. Welcome to Sicily e congratulazioni all’amministrazione". 

"Lo scorso weekend è stato anche peggio - spiega una lettrice di CataniaToday - mentre aspettavo un mio amico sotto casa, alla Civita, ho visto l'alibus bloccato perché non poteva entrare sotto gli archi della marina per le macchine parcheggiate in modo assurdo. Considerato che io vado in aeroporto sempre all'ultimo - conclude - fossi stato un turista avrei perso l'aereo in attesa dei vigili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento