Lui le "regala" 80 milioni di euro: smascherato truffatore

A scoprire la truffa il commissariato di Nesima insieme all'ufficio postale di San Giovanni Galermo dove la donna era andata a ritirate la cifra

Aveva deciso di farle un bel regalo, una cifra a sette zeri versata direttamente sul libretto postale per aiutare una donna in difficili condizioni economiche e familiari. Così un gentile "professionista" aveva deciso di omaggiare una giovane che aveva bisogno di aiuto, inviandole proprio sul conto, ben 80 milioni di euro che la donna era andata a ritirare in ufficio postale di San Giovanni Galermo. Il direttore insospettito ha chiamato gli agenti del commisariato di Nesima, ma le verifiche sul conto non hanno evidenziato nessun anomalia, finchè l'ufficio postale del centro città non comunicati ai poliziotti chi fosse il generoso benefattore: si trattava di un uomo che ha alle spalle precendenti per truffa,insolvenza fraudolenta, falsità in scrittura privata e numerosi altri teatri, Entrambi i soggetti sono stati denunciati per falsità materiale e indagati dalla procura- Il libretto è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento