Posteggiatore abusivo chiede 3 euro a macchina e picchia un giovane

La vittima ha riportato una prognosi di 5 giorni, ma il pm di turno ha disposto l'immediata liberazione del posteggiatore

Un posteggiatore abusivo algerino chiedeva 3 euro a macchina a chi cercava di posteggiare in via Spadaccini. Quando un govane si è rifiutato di pagare, gli ha persino rubato il portafogli con dentro 5 euro e durante la colluttazione lo ha picchiato all'addome insieme ad alcuni complici nordafricani. Il ragazzo ha riportato infatti un "trauma contusivo all'emotorace dx, all'emivolto dx e contusioni sparse" con prognosi di 5 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il posteggiatore, sul quale gravava un decreto di espilsione, è stato arrestato e trattenuto in questura. Il pm di turno ha disposto tuttava l'immediata liberazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento