rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

"Posti di blocco a Catania" su facebook: passaparola sulle pattuglie presenti in città

I catanesi hanno escogitato un modo del tutto particolare per eludere i controlli ai posti di blocco. Sono 14.000 gli iscritti nel gruppo privato creato su facebook, dove minuto per minuto gli utenti avvertono gli altri sulla presenza di pattuglie nelle varie zone della città

Tra le potenzialità di facebook, il passaparola e le condivisioni sono tra le armi più importanti. Le finalità poco importano per gli utenti, che spesso utilizzano questo mezzo per andare incontro alle più disparate esigenze. Ecco allora che i catanesi hanno escogitato un modo del tutto particolare per eludere i controlli ai posti di blocco presenti nella città. Da circa un anno, infatti, è nato il gruppo privato "Posti di blocco a Catania", sono 14.000 gli iscritti, dove minuto per minuto gli utenti avvertono gli altri sulla presenza di pattuglie nelle varie zone di Catania, postando anche foto per indicare la collocazione precisa.

"Occhio, ci su i vaddia" si legge spesso,oltre alle indicazioni delle vie. "Carramba da tutte le parti" in altri commenti. Per limitare gli insulti all'interno della pagina, tra le regole è stata inserita quella di "non insultare le forze dell'ordine". Restano però le finalità del gruppo, che ha lo scopo esplicito di eludere tutti i controlli sulla sicurezza stradale effettuati dalle forze dell'ordine, alimentando gesti di illegalità. E intanto gli iscritti continuano a crescere, ora dopo ora. Post dopo post.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Posti di blocco a Catania" su facebook: passaparola sulle pattuglie presenti in città

CataniaToday è in caricamento