Posti di controllo e sanzioni per alcuni locali: nel mirino via Palermo e Monte Po'

Controllo del territorio da parte della polizia per contrastare i reati contro il patrimonio, gli illeciti al codice della strada nonché i delitti in materia di armi e stupefacenti

Controllo del territorio da parte della polizia per contrastare i reati contro il patrimonio, gli illeciti al codice della strada nonché i delitti in materia di armi e stupefacenti. 

Sono state identificate 60 persone, controllati 21 veicoli, effettuati 4 posti di controllo fissi, elevati 48 verbali al C.d.S., (di cui nello specifico 8 per inosservanza all’invito di fermarsi, 8 per mancanza della copertura assicurativa, 8 per mancato uso del casco protettivo, 6 per omesso uso delle cinture di sicurezza, 5 per uso di radiotelefono cellulare, 3 per mancanza di documenti per la circolazione), ritirate 4 carte di circolazione, sequestrati amministrativamente 15 veicoli, effettuati 15 controlli Ardom.

Inoltre, in collaborazione con la polizia municipale, a seguito di mirato controllo amministrativo, sono state controllate alcune attività: Bar Vecchio Dazio in via Palermo, sanzionato per occupazione abusiva del suolo pubblico; Chiosco Bar in via Palermo, sanzionato per occupazione abusiva del suolo pubblico  e una sala giochi in Largo Serafino Amabile Guastella, nel quartiere Monte Po’, dove è stato indagato il proprietario per furto di energia elettrica avendo riscontrato la manomissione del contatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento