Potatura delle aiuole e cura del verde in piazza “2 Giugno 1946”

Continua il piano di interventi per la cura e la manutenzione del verde intrapreso dal presidente della quarta municipalità Erio Buceti

Dopo il cimitero di San Giovanni Galermo e l'asilo nido “le Coccinelle” di San Nullo, il piano di interventi per la cura e la manutenzione del verde intrapreso dal presidente della quarta municipalità Erio Buceti si arricchisce di un nuovo importante tassello.

“Su segnalazione dei cittadini della zona, attraverso il loro portavoce Giuseppe Raciti, mi sono immediatamente attivato per chiedere alla “Multiservizi” di operare il prima possibile per curare in modo adeguato le aiuole e procedere alla cura dell'arredo urbano in piazza 2 Giugno 1946. Il personale comunale, nonostante le gravi difficoltà che sta vivendo, si è subito messo all'opera per restituire il giusto decoro ad un'area che per troppi anni è stata completamente abbandonata”.

Spazi verdi a cui si aggiunge, nella zona sud della piazza, la potatura degli alberi che con i loro rami sporgenti rappresentavano un grosso pericolo alla viabilità nel limitrofo viale Mario Rapisardi.

“Per queste ragioni- prosegue Buceti- desidero ringraziare, insieme ai residenti della zona, il personale della “Catania Multiservizi” per lo splendido lavoro svolto finora pur vivendo le ben note difficoltà. Piazza '2 Giugno 1946' da tempo rappresenta un punto di ritrovo per moltissimi anziani del quartiere. Il piano di lavoro intrapreso dal sottoscritto è focalizzato sul continuo dialogo tra i cittadini e, passo dopo passo, stiamo rispondendo alle richieste che i residenti della IV municipalità di Catania mi hanno sottoposto sin dal primo momento del mio insediamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portato a termine anche questo lavoro si valuterà infine la stabilità delle piante in molti altri punti della IV municipalità. Gli esperti del comune, caso per caso, valuteranno le condizioni della chioma degli alberi, l’eventuale presenza di lesioni sulle loro cime e, soprattutto, se già in passato dal tronco si sono staccati dei rami.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento