Precari comunali, la Cisl chiede la proroga del contratto

In attesa della stabilizzazione il sindacato chiede che governo regionale e nazionale trovino una soluzione per superare la scadenza di fine anno

Applicazione delle procedure previste dal Piano di fabbisogno del personale, approvazione del bilancio di previsione e, in attesa, proroga del contratto del personale a tempo determinato che scadrà il 31 dicembre. Sono le richieste di cui la Cisl Fp di Catania, sostenuta dalla Cisl provinciale, si farà portavoce con la politica locale e regionale. Lo hanno ribadito Armando Coco, segretario generale della Cisl Fp etnea, e Maurizio Attanasio, responsabile organizzativo della Cisl di Catania, nel corso della partecipata assemblea dei precari del comune di Catania che si è tenuta ieri pomeriggio nella sede di via Ughetti, alla quale hanno partecipato anche Pippo Scirè, segretario territoriale Cisl Fp, e Mariella D'Angelo, coordinatrice regionale precari enti locali.

"Sull’annosa questione dei circa 15mila precari degli enti locali siciliani – affermano Attanasio e Coco – ci dovrà essere un’interlocuzione ministeriale a Roma, per assicurare in accordo col governo regionale, la proroga dei contratti in scadenza a dicembre, in attesa delle procedure di stabilizzazione da avviare". "A Catania abbiamo fatto passi avanti - sottolineano - grazie alla sinergia tra fronte sindacale e amministrazione comunale. La giunta ha già approvato il Piano triennale del fabbisogno del personale e lo ha inviato ancor prima dei termini previsti all’Assessorato Regionale delle Autonomie locali. Sarà nostro impegno assicurare il contributo necessario affinché l’amministrazione comunale metta in pratica le soluzioni identificate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il piano del fabbisogno del personale, approvato dalla giunta, prevede la stabilizzazione di tutti i 183 precari comunali nell’arco del triennio 2016-2018. Toccherà poi al consiglio comunale approvare tanto il documento unico della programmazione quanto il bilancio di previsione. Dopo, l’intera documentazione dovrà essere inviata alla commissione Cosfel, commissione di stabilità degli enti locali costituita al ministero dell’Interno, che dovrà dare l’approvazione definitiva per procedere alla stabilizzazione". "Nel frattempo – concludono Attanasio e Coco – la Cisl metterà a disposizione le strutture del proprio dipartimento di formazione per venire incontro alle esigenze formative del personale che dovrà essere stabilizzato nei ruoli previsti dal piano dell’amministrazione comunale, per poter rispondere adeguatamente alle esigenze dei servizi da offrire alla cittadinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento