Cronaca Paternò

Precipitano da 10 metri, morti due operai a Paternò

Due operai sono morti a Paternò, ndopo essere precipitati da un'altezza di circa 10 metri. Agatino Guerrera, 34 anni, e Fortunato Caprino Miceli, 57 anni

Due operai sono morti a Paternò, ndopo essere precipitati da un'altezza di circa 10 metri. Agatino Guerrera, 34 anni, e Fortunato Caprino Miceli, 57 anni, stavano lavorando al capannone di un'azienda agricola in contrada Ciappe Bianche: erano intenti a sistemare una grondaia.

I due sono precipitati dentro il capannone e ciò sarebbe avvenuto, secondo i primi accertamenti, a causa del cedimento del tetto di cemento, da poco sostituito perchè in eternit. Alla tragedia avrebbe assistito un tecnico che seguiva i lavori, che per lo choc ha dovuto far ricorso alle cure ospedaliere. Il corpo di Agatino Guerrera è stato restituito ai familiari. Non ancora quello di Fortunato Caprino Miceli, che è morto poco dopo l'arrivo all'Ospedale Cannizzaro a causa dei numerosi traumi riportati nella caduta. I due operai lavoravano per un ditta di Catania, la "Caruso montaggi", che a sua volta aveva avuto in appalto i lavori dalla ditta «Ecoin».


I carabinieri indagano per stabilire la dinamica esatta dell'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipitano da 10 metri, morti due operai a Paternò

CataniaToday è in caricamento