Prefettura, protestano i lavoratori del Parco Scientifico e Tecnologico di Sicilia

Un sit-in è in corso davanti alla Prefettura di Catania, per manifestare contro i licenziamenti di venti dipendenti su ventotto. La manifestazione di protesta è stata promossa dalla Uiltucs, l'organizzazione Uil di categoria, che ha anche chiesto che una delegazione venga ricevuta dal Prefetto

foto archivio

"Nonostante i risultati ottenuti, venti dipendenti su ventotto del Parco scientifico e tecnologico di Sicilia saranno mandati a casa". Lo afferma la Uiltucs che ha indetto per oggi, dalle 9 alle 13, un presidio dei lavoratori davanti la prefettura di Catania per protestare contro i licenziamenti. L'organizzazione di categoria della Uil ha anche chiesto che una delegazione sia ricevuta dal prefetto.

"Il Parco scientifico e tecnologico della Sicilia - spiegano il segretario del sindacato Giovanni Casa e Sergio Romano, componente della segreteria provinciale - è una società privata per azioni partecipata dalla Regione Siciliana e da vari centri di ricerca e imprese con sede a Catania esistente da oltre 10 anni. Si è distinto per importanti scoperte nel settore della ricerca agraria e agrumicola ed ha sempre avuto bilanci in attivo, forse unica realtà fra le partecipate siciliane che non ha fatto ricorso ai soldi della Regione. Malgrado ciò saranno licenziati 20 lavoratori".

"I dipendenti, pur di conservare il posto di lavoro - sottolineano dal sindacato - nel 2012 hanno firmato un accordo con l'azienda con cui rinunciavano a contestare innanzi all'Autorità Giudiziaria le violazioni contrattuali subite fino a quel momento e a ogni tipo di risarcimento pur di poter continuare a lavorare. Oggi il Parco scientifico ricambia gli stessi lavoratori non rinnovando il loro contratto di lavoro giustificando la presa di posizione con la legge Regionale che vieta assunzioni ma, nel frattempo, l'Ente ha avvitato le selezione per l'assunzione di nuovi "precari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nonostante le nostre richiesta - conclude la Uiltcus - i dirigenti del Parco e i loro referenti politici si sono chiusi in un assordante silenzio, interrotto solo dal bando per l'assunzione di altri ventidue dipendenti precari che andranno a sostituire i dipendenti storici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento