Lascia i domiciliari, si ubriaca e fuma crack facendo incidente: arrestata

Sembra quasi una riproduzione del famoso gioco "Gta": protagonista una trentenne catanese pluripregiudicata

Sembra una delle tante scene violente del celebre videogioco "Gta", ma in questo caso nulla è inventato. Gli agenti delle volanti hanno arrestato la pluripregiudicata per reati Valentina Giuffrida, per evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale. I poliziotti sono intervenuti grazie ad una segnalazione che riferiva di un’utilitaria rubata in transito nelle strade di Librino. Giunti in viale Moncada, gli agenti hanno individuato la macchina, alla cui guida si trovava una donna che ha tentato di dileguarsi, dando inizio a un pericoloso inseguimento per le vie del quartiere, creando pericolo per l’incolumità degli altri automobilisti. Nonostante i numerosi tentativi di indurla a fermarsi, la donna ha ignorato la volante, continuando ad accelerare, fino a provocare un incidente con un’altra vettura sulla quale viaggiavano due persone. Senza fermarsi ha subito ripreso la sua fuga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo oltre 15 minuti di inseguimento, è stata finalmente bloccata. A questo punto, la donna ha dichiarato spontaneamente ai poliziotti di aver ricevuto la macchina in prestito da un uomo, conosciuto la mattina stessa, con il quale aveva bevuto del vino, per poi allontanarsi da sola per acquistare dello stupefacente da consumare insieme a lui. Ma, in preda ai fumi dell’alcool, non era più riuscita a tornare, rimanendo, però a girovagare per la città a bordo della macchina, consumando alcool e droga. Infatti, all’interno dell’autovettura, accanto al cambio, è stata rinvenuta e sequestrata una bottiglia utilizzata per assumere il crack che aveva acquistato. Era inoltre evasa dagli arresti domiciliari ai quali si trovava per aver compiuto una rapina, ed è stata arrestata e subito accompagnata in ospedale per essere sottoposta agli esami alcolemici e tossicologici. Alla denuncia, si è aggiunta la sanzione per aver guidato senza mai aver conseguito la patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Librino, in due sullo scooter con un neonato di 26 giorni nel mezzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento