"Meglio la cella che casa mia": 24enne evade dai domiciliari e va in questura

I continui litigi con la sua convivente, durante gli arresti domiciliari, gli rendevano la vita impossibile

Si è presentato spontaneamente in commissariato dopo essere evaso dai domiciliari con una motivazione ben precisa. I continui litigi con la sua convivente gli rendevano la vita impossibile ed aveva bisogno di trovarsi una nuova sistemazione. D.P., giovane pregiudicato catanese di 24 anni, è stato così trattenuto nelle camere di sicurezza della questura in attesa del giudizio direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento