"Meglio la cella che casa mia": 24enne evade dai domiciliari e va in questura

I continui litigi con la sua convivente, durante gli arresti domiciliari, gli rendevano la vita impossibile

Si è presentato spontaneamente in commissariato dopo essere evaso dai domiciliari con una motivazione ben precisa. I continui litigi con la sua convivente gli rendevano la vita impossibile ed aveva bisogno di trovarsi una nuova sistemazione. D.P., giovane pregiudicato catanese di 24 anni, è stato così trattenuto nelle camere di sicurezza della questura in attesa del giudizio direttissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento