Cronaca

Ritorna il presepe a San Giovanni Li Cuti: ci sarà anche il "Bus del dono"

Potranno essere portati dei giocattoli che saranno donati ai bambini meno fortunati degli ospedali catanesi

Anche quest'anno si rinnova “La posa del presepe subacqueo” presso il porticciolo di San Giovanni Li Cuti. Evento in programma per la mattina del 24 dicembre ed organizzato grazie alla stretta collaborazione delle associazioni "Pesca e Mare" e "Katane Diving Club".

"Posare sui fondali marini la Sacra Famiglia, i magi  e i pastori è già un connubio originale, ma sarà anche data la possibilità di ammirare il presepe a chi preferisce non immergersi e fare una semplice passeggiata. Infatti la natività e gli altri elementi del presepe - spiega Gaetano D’Arrigo, presidente dell’associazione "Pesca e Mare" -  saranno adagiati sul fondale, vicino il molo del porto, al fine di consentirne la visione anche ai semplici curiosi non esperti di immersioni.

Alla fine dell’allestimento del presepe, che sarà benedetto dal prete della chiesa di Santa Maria La Guardia, non mancherà il classico brindisi subacqueo tra i sommozzatori e lo scambio di auguri nella piazzetta del porto, oltre alle musiche dello Zampognaro, che accompagneranno l’intero evento. Ma quest’anno ad allietare i presenti e non solo, ci penserà il “Bus del dono”, dell’Amt di Catania. Il presidente Puccio La Rosa ha voluto arricchire questo momento attraverso la presenza di un autobus caratterizzato da musica, folletti, e l’immancabile Babbo Natale. Dalle 10 alle 12.30 del 24 dicembre potranno essere portati sull’autobus dei giocattoli, nuovi, non usati e non impacchettati, che saranno donati ai bambini meno fortunati e ricoverati presso i presidi ospedalieri Policlinico, Cannizzaro, Garibaldi Nesima e Vittorio Emanuele.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorna il presepe a San Giovanni Li Cuti: ci sarà anche il "Bus del dono"

CataniaToday è in caricamento