Cronaca

Presi mentre razziano l’ex ristorante “La Residenza del Cavaliere Ricco”

Uno degli arrestati è il nipote del proprietario. Una telefonata di un cittadino al 112 ha dato l'allarme con conseguente intervento di due pattuglie che, giunte sul posto, hanno bloccato ed ammanettato i tre ladri

I carabinieri di Aci Castello e di Acireale hanno arrestato un 42enne di Catania, un 37enne di Aci Catena ed un 25enne di San Gregorio, poiché ritenuti responsabili di tentato furto aggravato in concorso.

L’esercizio pubblico, già dichiarato fallito e affidato a due curatori, ieri pomeriggio è stato preso di mira dai tre malviventi che, dopo averne forzato la porta di ingresso, sono entrati all’interno dei locali per rubarne parte dell’arredo, materiale edile e degli agrumi ivi coltivati.

Una telefonata di un cittadino al 112 ha dato l’allarme con conseguente intervento di due pattuglie che, giunte sul posto, hanno bloccato ed ammanettato i tre ladri.

La refurtiva è stata restituita ai curatori fallimentari mentre gli arrestati, in attesa del giudizio per direttissima, sono stati trattenuti in camera di sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi mentre razziano l’ex ristorante “La Residenza del Cavaliere Ricco”

CataniaToday è in caricamento