menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preside condannata per violenza privata e omissione di soccorso

I fatti risalgono all’anno scolastico 2010/11, quando la professoressa Raciti era preside nella scuola primaria "Duca D’Aosta" di Monfalcone

La preside del liceo "Principe Umberto di Savoia" di Catania, Maria Raciti, è stata condannata in primo grado a scontare una pena di un anno quattro mesi e quindici giorni, e a pagare una multa di 10mila euro. A scriverlo è nowinsicily.com.

I fatti risalgono all’anno scolastico 2010/11, quando la professoressa Raciti era preside nella scuola primaria "Duca D’Aosta" di Monfalcone.

Violenza privata aggravata e omissione di soccorso, questi i capi d'imputazione confermati dalla condanna in primo grado. La preside - come scrive nowinsicily - durante i suoi colloqui, aveva l’abitudine dichiudere a chiave la stanza, minacciando pesantemente i docenti. Pare che in uno di questi episodi, una maestra avrebbe accusato un malore, un collega avrebbe chiamato i soccorsi, ma la preside avrebbe prontamente richiamato la sala operativa del 118 per bloccare l'intervento del personale sanitario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento