PRG: la Commissione consiliare Urbanistica incontra i costruttori edili

Proseguono a ritmo serrato gli incontri di audizione delle parti sociali e istituzionali della commissione consiliare urbanistica per esaminare la proposta di nuovo Prg varata dall’amministrazione Stancanelli

Proseguono a ritmo serrato gli incontri di audizione delle parti sociali e istituzionali della commissione consiliare urbanistica per esaminare la proposta di nuovo Prg varata dall’amministrazione Stancanelli. Dopo i rappresentanti delle municpalità cittadina è stata la volta dell’Asssociazione dei Costruttori Edili presieduta dall’Ing. Nunzio Colombrita che ha espresso apprezzamento per il lavoro intrapreso dalla commissione anticipando il punto di vista del laboratorio di studio nato in seno all’Ance per discutere proprio sulla proposta di piano regolatore generale delal Città di Catania. “L’Ance -ha detto Colombrita- esprime una posizione di piena condivisione per l’impostazione del piano regolatore sia dal punto di vista della perequazione edilizia, strumento che evita speculazioni e trattamenti iniqui compensando le parti secondo il principio dell’equità sociale, sia per la certezza delle regole e degli interventi questo dà la possibilità ai costruttori di dare vita a forme di progettazione anche di orientamento conservativo nella sicurezza di poterli realizzare in tempi brevi e senza lungaggini burocratiche” .

Il Presidente della Commissione Urbanistica Porto ha chiesto ai vertici dell'Ance la trasmissione in tempi brevi di una relazione dettagliata sull’idea di piano regolatore richiedendo specifici approfondimenti riguardo alle norme d’attuazione a garanzia ulteriore della certezza delle regole e sul rispetto di tutti i parametri urbanistici e dotazione di standard quali verde pubblico, parcheggi, edilizia convenzionata richiesti per legge.

A conclusione dell’incontro i rappresentanti dei costruttori hanno auspicato che si possa “andare avanti in tempi brevi evitando che anche questa proposta di PRG rimanga a giacere nei cassetti come troppe volte è successo in passato”. Oltre al presidente Porto, per la commissione consiliare urbanistica  erano presenti i Consiglieri Bellavia, Castorina, Corradi, D’Agata, Giuffrida, Marco, Mirenda, Parisi.  Per l’Ance Catania erano presenti oltre al Presidente Colombrita anche gli altri componenti del direttivo  Alì, Fragola e Petrilla. Nei prossimi giorni la commissione consiliare ha fissato altri incontri con ordini professionali e parti sociali, anche se c’è da registrare che in una nota congiunta gli Ordini  professionali degli ingegneri e degli architetti hanno fatto sapere che hanno costituito un tavolo tecnico paritetico per la valutazione degli atti trasmessi, che da un primo esame risultano incompleti, nello specifico mancanti del Regolamento edilizio comunale spiegando: “Visti i tempi ristretti per le audizioni già fissate e volendo intervenire in modo compiuto dopo avere valutato l’intera documentazione, nostro malgrado, non possiamo intervenire agli incontri fissati e ci faremo parte attiva dal momento in cui avremo l’intera documentazione ed avremo esaurito lo studio approfondito della stessa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su questa decisione degli ordini professionali il presidente della commissione Urbanistica Alessandro Porto:“Rimango esterrefatto dalla nota ricevuta avendo concordato personalmente appena una decina di giorni addietro gli incontri con i Presidenti degli Architetti e degli Ingegneri. In merito al regolamento edilizio si ricorda che il documento è stato consegnato dall’Amministrazione nel mese di luglio del 2011 e ad esso sono state dedicate decine di sedute di approfondimento, alle quali hanno partecipato che gli Ordini professionali. Peraltro il responsabile della Direzione Urbanistica architetto Sardella e quello dell’ufficio PRG architetto Pelleriti hanno confermato che ad oggi è quello lo strumento a cui fare riferimento come regolamento edilizio. Appare pretestuoso il non voler partecipare ai lavori della Commissione, anche perché gli stessi protagonisti della richiesta di rinvio di oggi, mesi addietro dichiaravano che la proposta di PRG andava approvata in brevissimo tempo. Rimango della convinzione –ha aggiunto Porto- che questo piano debba essere partecipato da tutti coloro che vogliono contribuire al bene della città ma che non siano accettabili atteggiamenti dilatori che farebbero perdere altro tempo prezioso a quella larga parte della città che vuole avviare un ciclo virtuoso dopo decenni di rinvii e ritardi ”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento