Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Civita / Piazza del Duomo

Prg, salta la seduta e non per colpa del Consiglio comunale

tutto è stato rinviato perchè la Regione ha comunicato che il Prg non può essere esaminato senza parere favorevole sulla Valutazione di impatto ambientale, la "Vas". La notizia è stata diffusa dal capogruppo Udc, Salvo Di Salvo

Questa sera il Consiglio comunale avrebbe dovuto tenere la prima seduta sul Piano regolatore, atteso da quasi cinquant'anni. Ma tutto è stato rinviato perchè la Regione ha comunicato che il Prg non può essere esaminato senza parere favorevole sulla Valutazione di impatto ambientale, la "Vas".

La notizia è stata diffusa dal capogruppo Udc, Salvo Di Salvo: "Un'altra occasione persa per la nostra città - si legge nella sua nota- adesso è chiaro nessuna responsabilità può essere attribuita al Consiglio Comunale che da più parti e da diverso tempo ha sempre sollecitato l'Amministrazione alla presentazione del nuovo PRG".

"Le note pervenute stamani dall'Assessorato del Territorio e dell'Ambiente Regione Sicilia (nota n. 7671 del 10/04/2013) e dall'Avvocatura Comunale ( n 117283 del 11/04/2013)  non consentono al Consiglio di adottare la proposta di Piano regolatore generale poichè non è stata ad oggi avviata la procedura di consultazione VIA-VAS. In effetti, il Prg così come il Pua e il Regolamento edilizio non sono mai state priorità di questa amministrazione che solo ad un anno dalla fine del mandato il sindaco Stancanelli ha cercato di abbozzare in maniera approsimativa una proposta senza fare i conti con i tempi dettati dalla vigente normativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prg, salta la seduta e non per colpa del Consiglio comunale

CataniaToday è in caricamento