rotate-mobile
Cronaca

Prima corsa per l'Amts 556: collegherà il centro di Catania con San Pietro Clarenza

“Siamo lieti di avere ripristinato con il nuovo accordo un servizio così utile e diretto con il Comune di San Pietro Clarenza e di avere così, con i fatti, risposto concretamente alle tante richieste di utenti e cittadini" – ha detto l’amministratore unico di Amts, Giacomo Bellavia

Prima corsa inaugurale, questa mattina, lunedì 19 settembre, della rinnovata linea Amts 556, che collega nuovamente il centro di Catania con quello di San Pietro Clarenza. Un servizio utilissimo e tanto richiesto da cittadini e utenti, ripristinato grazie al rinnovato accordo, nei giorni scorsi, tra l’azienda metropolitana trasporti e sosta Catania spa con il Comune pedemontano, e sottoscritto dall’amministratore unico di Amts, Giacomo Bellavia, e dal primo cittadino di San Pietro Clarenza, Vincenzo Santonocito. 

Proprio i due rappresentanti istituzionali, Bellavia e Santonocito, assieme ad alcuni componenti della Giunta e del Consiglio comunale di San Pietro Clarenza, hanno voluto essere presenti alla prima corsa di oggi, a bordo di una delle vetture Amts 556, che nell’arco dell’anno è previsto che percorrano circa 20 mila chilometri, con 29 fermate sul territorio del Comune pedemontano, che si aggiungono a quelle del capoluogo, con partenza da piazza Borsellino a Catania, per un totale di 8 corse giornaliere durante il periodo invernale e di 6 durante quello estivo. Una data strategica, quella di oggi, scelta non a caso, vista la riapertura delle scuole e il ritorno a lavoro per molti utenti, dopo il periodo estivo.

“Siamo lieti di avere ripristinato con il nuovo accordo un servizio così utile e diretto con il Comune di San Pietro Clarenza e di avere così, con i fatti, risposto concretamente alle tante richieste di utenti e cittadini – ha detto l’amministratore unico di Amts, Giacomo Bellavia. – E, soprattutto, siamo lieti tutte le volte che possiamo potenziare e dare una marcia in più al nostro obiettivo prioritario di incrementare la mobilità sostenibile sul territorio metropolitano etneo. Il fatto che molti utenti si possano spostare da e per il capoluogo con i mezzi pubblici significa alleggerire Catania e i Comuni limitrofi dal peso di un traffico che va ridotto drasticamente. Amts lavora ogni giorno per questo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima corsa per l'Amts 556: collegherà il centro di Catania con San Pietro Clarenza

CataniaToday è in caricamento