rotate-mobile
Cronaca

Problema viabilità, Confcommercio chiede incontro all'assessore D'Agata

Partono proprio dalla nuova viabilità di via Gabriele D'Annunzio-corso delle Province, le questioni che hanno spinto ancora una volta la Confcommercio a chiedere un incontro con l’assessore D’Agata per discutere sul binomio viabilità – commercio

Partono proprio dalla nuova viabilità di via Gabriele D'Annunzio-corso delle Province, le questioni che hanno spinto ancora una volta la Confcommercio a chiedere un incontro con l’assessore D’Agata per discutere sul binomio viabilità – commercio.

“E’ vero – conferma Francesco Sorbello vice direttore provinciale di Confcommercio – abbiamo chiesto un incontro con carattere d’urgenza all’assessore alla mobilità sul tema del paventato piano viario nell’area di viale Raffaello Sanzio – corso della Province – via V. Giuffrida. Infatti su tale piano l’assessore ha già fatto cenno durante l’incontro che ha avuto la scorsa settimana con il consiglio della terza municipalità, piano che quindi sembra prendere forma. Per le attività del commercio, ed in genere per tutto il terziario di mercato, la questione viabilità è essenziale", si legge nella nota della Confcommercio.

"Spesso, in queste strade di ingresso ed uscita dalla città, si allocano aziende collegate ad un acquisto istintivo che è frutto di una viabilità di scorrimento. In queste strade il binomio commercio-viabilità è davvero inscindibile, spesso più che nel centro storico. Auspichiamo sempre che si trovino soluzioni utili per tutti, che non trascurino le esigenze del commercio ma che, invece, ne siano sviluppate le potenzialità. Chiaramente ci aspettiamo di essere convocati a breve, ovviamente prima che siano fatte scelte definitive. La Confcommercio, come sempre, sarà obiettiva e costruttiva, e darà un contributo di idee entrando concretamente nelle questioni di merito. Non ci interessano le polemiche fine a se stesse, ma opereremo sempre nell’interesse dei commercianti, ricordando a tutti che il commercio è uno dei contenuti principali di ogni città ed in quanto tale deve essere sostenuto, anche attraverso un piano viario, proprio nell’interesse dell’ambiente urbano. Se non c’è commercio non c’è città e prende il sopravvento il degrado urbano. Quindi attendiamo di essere convocati a breve”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Problema viabilità, Confcommercio chiede incontro all'assessore D'Agata

CataniaToday è in caricamento