Giarre, il comune dichiara guerra alla processionaria presente negli alberi della città

In precedenza, l'amministrazione comunale aveva provveduto a risanamento e potatura dei numerosi alberi a dimora negli spazi verdi di piazza Immacolata e piazza don Bosco e degli edifici scolastici di Peri, S. Maria La Strada e Jungo

Proseguirà nei prossimi giorni, con degli interventi affidati dal settore tecnico comunale ad un'impresa specializzata, la campagna di contrasto ed eliminazione della processionaria del pino (Thaumetopea Pityocampa) dagli alberi di piazze e spazi verdi della città. Dopo l'eliminazione dell'infestazione, verranno potate e risagomate le circa venti piante a dimora nell'area verde comunale tra Corso Europa e via Abruzzi, gli alberi dell'aiuola di viale Federico II di Svevia, i pini di via Principessa Jolanda, i cedri dello spazio verde all'intersezione tra via Luigi Orlando e via Silvio Pellico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In precedenza, l'amministrazione comunale aveva provveduto a risanamento e potatura dei numerosi alberi a dimora negli spazi verdi di piazza Immacolata e piazza don Bosco e degli edifici scolastici di Peri, S. Maria La Strada e Jungo. Contestualmente, il sindaco Roberto Bonaccorsi ha emanato un'ordinanza che prescrive l'obbligo di contrasto della processionaria anche a carico dei privati cittadini che detengono esemplari di pino e cedro soggetti all'attacco del parassita. S

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento