Processo operazione "Castigo", 64 anni di carcere per otto imputati

Le indagini erano state avviate dopo telefonate al 112 da parte di numerosi cittadini che segnalavano un consistente spaccio di droga gestito tra la vie Tartini e Macaluso

Circa 64 anni di carcere per otto imputati. E' la sentenza del processo Castigo emessa dal Gup di Catania, col rito abbreviato, nei confronti di un'organizzazione che spacciava marijuana nel rione Picanello, per un giro d'affari stimato in circa 1.800 euro al giorno.

Le indagini erano state avviate dopo telefonate al 112 da parte di numerosi cittadini che segnalavano un consistente spaccio di droga gestito tra la vie Tartini e Macaluso.

Gli accertamenti dei carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale hanno trovato riscontri sfociati in un'inchiesta coordinata dalla Procura distrettuale di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conclusione del processo, il Gup ha comminato 12 anni di reclusione a Francesco Pulvirenti, 32 anni; dieci anni a Raffaele Salvatore Nolfo, di 41 anni; nove anni e otto mesi a Alfio Casabianca, di 26 anni; nove anni e sei mesi a Giovanni Giordano, di 33 anni; otto anni e due mesi a Luca Odorifero, di 29 anni; cinque anni e otto mesi a Antonina Scuderi, di 58 anni; quattro anni e cinque mesi a Carlo Giovanni La Rosa, di 21 anni; e quattro anni e due mesi a Gioele Carmelo Musumeci, di 31 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento