Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Processo unico per il neomelodico Vezzosi, in aula l'8 aprile

I guai sarebbero cominciati nel momento in cui la ex compagna del cantante avrebbe chiesto, tramite avvocato, al cantante di sottoporsi alla prova del Dna che attestasse la paternità del suo bambino

Ieri si è svolta la prima udienza del processo per lesioni personali a carico del cantautore catanese Gianni Vezzosi, che dopo aver ha trascorso le festività natalizie in carcere ha ottenuto gli arresti domiciliari.

In aula assente l’imputato mentre era presente l’ uomo di quarant'anni, amico della ex compagna del cantante, che secondo l’accusa è stato pestato a sangue per conto di Vezzosi. La spedizione punitiva aveva lo scopo di intimidire l’uomo e indurlo a ritirare la testimonianza in favore dell’amica, la quale accusa il cantautore neomelodico di aggressione e minacce con un coltello.

Il cantante, infatti, aveva avuto una relazione con l'amica della vittima del pestaggio la quale ha rivelato di avere concepito con Gianni Vezzosi un bambino (che oggi ha un anno) che però il cantante non riterrebbe suo e non vorrebbe pertanto riconoscere.

Sempre da quanto ha testimoniato la ragazza (la quale, nel momento della relazione, non sapeva che Vezzosi fosse sposato in seconde nozze dopo essere rimasto vedovo della prima moglie), i guai sarebbero cominciati nel momento in cui lei ha chiesto, tramite avvocato, a Vezzosi di sottoporsi alla prova del Dna che attestasse la paternità del suo bambino. Ma il cantante, a metà novembre scorso, e sempre secondo quanto racconta la ragazza, l'avrebbe aggredita e picchiata per strada minacciandola con un coltello, sotto gli occhi dell'amico pestato, il quale a quel punto, sostenendo la giovane mamma, andò a testimoniare dai carabinieri.

Nell’udienza di ieri, relativa solo all’accusa di pestaggio, la difesa di Vezzosi ha chiesto e ottenuto dal tribunale che vengano riuniti i due processi a carico del  cantante. Il secondo procedimento giudiziario vede imputato Vezzosi di lesioni, stalking e minacce ai danni della ex compagna.
La prossima udienza è stata fissata per l’8 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo unico per il neomelodico Vezzosi, in aula l'8 aprile

CataniaToday è in caricamento