menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Iblis, condanna per 23 imputati e confisca di beni per 20 milioni di euro

Tra gli imputati, l'ex deputato regionale dell'Udc, Fausto Fagone, che ha avuto 12 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. La Procura aveva chiesto 17 anni, ma il Tibunale di Catania presieduto da Rosario Grasso, ha ritenuto insussistente l'accusa di concussione

 Tra gli imputati, l'ex deputato regionale dell'Udc, Fausto Fagone, che ha avuto 12 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. La Procura aveva chiesto 17 anni, ma il Tibunale di Catania presieduto da Rosario Grasso, ha ritenuto insussistente l'accusa di concussione. Condannati anche i boss Vincenzo Aiello, a 22 anni, e Vincenzo Santapaola, figlio di Benedetto 'Nitto' Santapaola, capo storico di Cosa Nostra catanese. A lui i giudici hanno inflitto 18 anni di reclusione, applicandogli per la prima volta l'aggravante di aver capeggiato un'associazione mafiosa: il riconoscimento giudiziario di aver preso il posto del padre al vertice della mafia etnea. Nel processo "Iblis" è stato già condannato a 6 anni e 8 mesi, col rito abbreviato, l'ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo.

Nel procedimento, nato da indagini dei carabinieri del Ros coordinate dalla Dda di Catania su rapporti tra Cosa nostra, guidata dalla "famiglia" Santapaola-Ercolano, con politica e aziende, sono stati condannati a 12 anni anche alcuni imprenditori: Santo Massimino, Francesco Pesce, Sandro Monaco e Mario Scinardo.

Queste tutte le condanne, (tra parentesi le richieste dell'accusa): Vincenzo Aiello 22 anni (25 anni e 6 mesi); Giuseppe Brancato 4 anni (4anni), Giovanni Buscemi 12 anni (16 anni), Angelo Carbonaro 12 anni (12 anni), Rosario Cocuzza 4 anni e 6 mesi (4 anni), Rosario Di Dio 20 (26 anni e 8 mesi), Mario Ercolano 12 anni (14 anni), Fausto Fagone 12 (17 anni), Natale Ivan Folloramo 16 anni (21 anni e 4 mesi), Carmelo Finocchiaro 17 anni (22 anni), Santo Massimino 12 anni (12 anni) Carmelo Mogavero 3 anni e 8 mesi (3 anni e 8 mesi), Sandro Monaco ‚ 12 anni (12 anni), Massimo Oliva 12 anni (16 anni), Pasquale Oliva 18 anni (26 anni e 6 mesi), ‚ Francesco Pesce 12 anni (15 anni), Giuseppe Rindone 12 anni (16 anni), Vincenzo Santapaola 18 anni (21 anni e 4 mesi), Mario Scinardo 12 anni (15 anni), Tommaso Somma 12 anni (15 anni) e Giuseppe Tomasello 13 anni (19 anni). Nel processo figurava un ventunesimo imputato la cui posizione è stata stralciata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento