rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Processo Iblis: confermata la condanna per Fausto Fagone, assolto Massimino

Nel corso della sentenza di secondo grado la Corte d'appello ha confermato molte condanne, tra queste anche quella a 12 anni per l'ex deputato e sindaco di Palagonia, Fausto Fagone. Prosciolto per non "aver commesso il fatto" l'imprenditore acese Santo Massimino

Nell'ambito del processo Iblis, sui rapporti tra imprenditoria, mafia e politica, la prima sezione della Corte d'appello ha confermato la condanna a 12 anni, già emessa in primo grado, per Fausto Fagone, l'ex deputato e sindaco di Palagonia. Assolto invece per "non aver commesso il fatto" l'imprenditore di Acireale, Santo Massimino al quale la Corte ha disposto anche la restituzione dei beni confiscati.

Per il boss di Ramacca Rosario Di Dio la pena è stata rideterminata a 14 anni, più volte il collaboratore di giustizia ha menzionato davanti ai giudici l'ex presidente della regione siciliana Raffaele Lombardo. Ridotta la pena da 22 a 9 anni anche per Vincenzo Aiello.

Riconfermate le condanne di primo grado anche per Giovanni Buscemi, Giuseppe Brancato, Angelo Carbonaro, Rosario Cocuzza, Mario Ercolano, Natale Ivan Filloramo, Carmelo Mogavero, Sandro Maria Monaco, Massimo Oliva, Francesco Pesce,  Tommaso Somma, Vincenzo Maria Aiello, Carmelo Finocchiaro, Giuseppe Tomasello, Giuseppe Rindone, Pasquale Oliva.

Dovrà scontare 18 anni anche Vincenzo Salvatore Santapaola, figlio del boss e capo clan Benedetto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Iblis: confermata la condanna per Fausto Fagone, assolto Massimino

CataniaToday è in caricamento