Processo Lombardo: a sorpresa compare l'accusatore del presidente

Il boss pentito Gaetano D'Aquino è comparso a sorpresa stamattina nell'aula bunker di Bicocca a Catania, dov'è citato a deporre nel processo per voto di scambio a carico del presidente Raffaele Lombardo, anch'egli presente

Il boss pentito Gaetano D'Aquino è comparso a sorpresa stamattina nell'aula bunker di Bicocca a Catania, dov'è citato a deporre nel processo per voto di scambio a carico del presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, anch'egli presente.

E' la prima volta che Lombardo si trova materialmente di fronte a uno dei suoi accusatori. D'Aquino, ex esponente di spicco del clan Cappello, ha chiesto di non essere ripreso dalle tv mentre rende la sua testimonianza davanti al giudice monocratico, Michele Fichera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento