Processo Lombardo, l'ex presidente: " Mai avuto contatti con la mafia"

Uno dei legali dell'ex governatore, Guido Ziccone, parlando con i giornalisti, ha detto che Lombardo "ha sostanzialmente dato la sua disponibilità a rispondere su qualunque domanda venisse fatta dall'accusa"

Ha respinto le accuse e ha sostenuto di non aver mai avuto contatti con la mafia ne' chiesto voti a mafiosi l'ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, interrogato stamattina davanti al Gup di Catania, Marina Rizza, che lo sta processando col rito abbreviato per concorso esterno in associazione mafiosa.

"Ho risposto alle domande della difesa, ora anche l'accusa farà le sue domande e io cercherò di rispondere''. Lo ha detto l'ex presidente durante una pausa dell'udienza del processo che si è celebrato a porte chiuse.

L'udienza proseguirà con il contro interrogatorio da parte della Procura. Uno dei legali dell'ex governatore, Guido Ziccone, parlando con i giornalisti, ha detto che Lombardo "ha sostanzialmente dato la sua disponibilità a rispondere su qualunque domanda venisse fatta dall'accusa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento