rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Processo "Università Bandita", l'udienza slitta a settembre

Il procedimento che vede coinvolti ex rettori e docenti è stato spostato all'autunno per un difetto di notifica. I reati contestati, a vario titolo, sono l'abuso d'ufficio e il falso e a due imputati anche la corruzione per atti contrari ai propri doveri

E' slittato, per l'omessa notifica ad alcune delle persone offese, l'inizio davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Catania del processo a nove docenti imputati nel procedimento "Università bandita". Si tratta del procedimento che riguarda docenti ed ex rettori che, secondo le accuse, avrebbero "direzionato" diversi concorsi dentro l'ateneo catanese. 

L'udienza è stata aggiornata al 21 settembre prossimo. I reati contestati, a vario titolo, sono l'abuso d'ufficio e il falso e a due imputati anche la corruzione per atti contrari ai propri doveri. Al centro dell'inchiesta della procura etnea "la nomina come docenti, ricercatori, dottorandi e personale amministrativo di soggetti preventivamente individuati dagli stessi associati". In un secondo troncone della stessa inchiesta "Università bandita" la procura ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio di altre 45 persone, la cui posizione era stata stralciata dal fascicolo principale. La prima udienza si terrà il 15 giugno 2022, nella seconda aula bunker del carcere di Bicocca, sempre davanti la terza sezione penale del tribunale. I due processi potrebbero essere unificati in un unico procedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo "Università Bandita", l'udienza slitta a settembre

CataniaToday è in caricamento