rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Procreazione assistita, dalla Regione aiuti economici per i genitori

"Grazie al decreto assessoriale – spiega la vice-presidente dell’Ars, Angela Foti – la Regione Siciliana si farà carico di parte delle spese che le coppie devono sostenere. Si tratta del 15% delle coppie siciliane, alle quali diventare genitori fino ad oggi è stato un diritto negato o comunque destinato solo a chi aveva la possibilità economica di sostenere i trattamenti"

"Ve lo avevo promesso: davanti al silenzio sui Lea di Roma la Sicilia non è stata a guardare". Con queste parole, l’onorevole Angela Foti annuncia il decreto dell'assessore regionale alla Salute per i centri di riproduzione medicalmente assistita finalizzato alla compartecipazione alla spesa per i trattamenti.

"Grazie al decreto assessoriale – spiega la vice-presidente dell’Ars, Angela Foti – la Regione Siciliana si farà carico di parte delle spese che le coppie devono sostenere. Si tratta del 15% delle coppie siciliane, alle quali diventare genitori fino ad oggi è stato un diritto negato o comunque destinato solo a chi aveva la possibilità economica di sostenere i trattamenti".

Aggiornata inoltre la rete di centri accreditati per indirizzare le coppie all'iter verso la genitorialità. "Di prossima approvazione poi – aggiunge Foti – un pdta, cioè un piano diagnostico terapeutico che attraverso le Asp e la medicina del territorio, oltre la prevenzione, indirizzerà le coppie con problemi di fertilità al percorso per giungere il risultato: quello di avere un bambino». "Noi non siamo rimasti a guardare – conclude Angela Foti. – Questo è un piccolo, ma significativo passo per la Sicilia in attesa della approvazione dei tanto agognati Lea. Un ringraziamento va all'assessore alla Salute Ruggero Razza per la sensibilità dimostrata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Procreazione assistita, dalla Regione aiuti economici per i genitori

CataniaToday è in caricamento