Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Un nuovo protocollo con la Procura per contrastare i reati economici

La Procura di Catania, con la collaborazione del comando provinciale della Guardia di finanza, ha stipulato dei protocolli d'intesa con Riscossione Sicilia, Inps, Agenzia delle Entrate

La Procura di Catania, con la collaborazione del comando provinciale della Guardia di finanza, ha stipulato dei protocolli d'intesa con Riscossione Sicilia, Inps, Agenzia delle Entrate per ottenere in tempi ristretti, sia su specifica richiesta che con report periodici, dati sull'esposizione erariale di indagati in inchieste per il contrasto di reati economico-finanziari, e in particolare, tributari e fallimentari.

La finalità è di permettere alla magistratura di "individuare le realtà aziendali che perseguono la strategia criminale di continuare la loro attività attraverso un sistematico omesso versamento di tributi e la pratica, dunque, di una concorrenza sleale alle imprese sane con inevitabili ripercussioni anche sulla stabilità dei rapporti contrattuali in essere con i lavoratori".

Tra gli obiettivi da proteggere: la tutela del lavoro di aziende con personale assunto; il libero esercizio d'impresa e la salvaguardia dell'interesse dell'Erario a riscuotere quanto dovuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo protocollo con la Procura per contrastare i reati economici

CataniaToday è in caricamento