Presentato il nuovo progetto Hilton Catania Capo Mulini: ecco il team

A Capo Mulini nasce una nuova idea di ospitalità rispondente ai più alti standard internazionali e interamente ispirata alla bellezza del territorio siciliano su cui sorge. Se ne è parlato durante la conferenza stampa di presentazione del progetto Hilton Catania Capo Mulini

foto conferenza stampa

A Capo Mulini nasce una nuova idea di ospitalità rispondente ai più alti standard internazionali e interamente ispirata alla bellezza del territorio siciliano su cui sorge. Se ne è parlato oggi, alle 12.00, alla conferenza stampa di presentazione del progetto Hilton Catania Capo Mulini.
La Item, proprietaria del complesso alberghiero, e tutti i soggetti con cui sta lavorando in sinergia hanno raccontato l’ambizioso progetto di ristrutturazione in chiave eco-sostenibile che farà della struttura esistente un resort upscale specializzato in turismo congressuale tra i più grandi del Mediterraneo.

La struttura è stata acquistata ad agosto 2014 dalla Item, società di investimenti e sviluppo catanese in cui l’azionista di riferimento è un investitore privato emiratino, con grande esperienza nel settore turistico-ricettivo. In quest’ottica il progetto si configura come il primo investimento emiratino privato fatto in Italia con l’obiettivo di valorizzare al meglio le potenzialità del territorio. Salvo La Mantia, amministratore delegato della Item spiega “Hilton Catania Capo Mulini è un progetto fortemente voluto dal socio emiratino che ama la Sicilia e la vive come una sua seconda casa. Il nostro obiettivo è creare opportunità di sviluppo per il territorio siciliano che vadano oltre all’indotto legato a questo progetto e che valorizzino in modo tangibile la Sicilia. Ad esempio, abbiamo già siglato un accordo con l’Università degli studi Kore di Enna che prevede borse di studio e stage e non nascondiamo l’obiettivo ambizioso di aiutare a costruire attorno alla Item Nuoto Catania il quarto polo della pallanuoto nazionale e riportare una squadra siciliana in A1”.

I lavori di riqualificazione non snatureranno la struttura esistente, in quanto non è prevista la realizzazione di nuove volumetrie, ma la renderanno funzionale ai più alti standard internazionali. Hilton Catania Capo Mulini diventerà un polo turistico eco-sostenibile: la ristrutturazione del complesso avverrà con tecnologia green & cleantech. A realizzare i lavori sarà Volteo Energie S.p.A., società controllata da Kinexia Spa, attiva nei settori delle energie rinnovabili e dell’ambiente, quotata in Borsa. Volteo Energie opererà come General Contractor e realizzerà gli interventi di ristrutturazione utilizzando i più moderni sistemi di efficientamento energetico integrato con rete infoenergetica e telecontrollo; batterie di accumulo, pannelli solari e termici per l’autoproduzione con storage di energia; e un progetto integrato “zero water waste”. “Siamo molto orgogliosi di partecipare a questo importante progetto in qualità di General Contractor e di essere stati scelti da Item come partner grazie alla nostra consolidata expertise nei settori dell’efficienza energetica, delle tecnologie innovative e dell’ambiente” dichiara Flavio Raimondo, Amministratore delegato di Volteo Energie S.p.a. “Metteremo a disposizione le nostre competenze tecniche e tecnologiche per contribuire a rendere il complesso convegnistico alberghiero di Capo Mulini all'avanguardia dal punto di vista dell'utilizzo delle fonti rinnovabili e della eco- compatibilità.”
Il progetto architettonico è stato affidato all’archistar Tom Russell, conosciuto a livello internazionale per aver curato la progettazione di strutture turistico-alberghiere dei più importanti brand internazionali, tra cui l’Emirates Palace di Abu Dhabi, considerato il più lussuoso hotel del mondo.

“Con Capo Mulini progettiamo un’esperienza. Le prime impressioni sono fondamentali, e dopo il viaggio, l’arrivo dev’essere spettacolare: voglio che l’ospite veda il mare e annusi la lava bollente che cade in acqua, grazie a una scultura di acqua, fuoco e vapore. Dev’essere un ricordo istantaneo che dipinge la tua immaginazione per la durata del tuo soggiorno. L’ospite arriverà in uno spazio che è insieme un resort e un luogo d’affari. Da un lato ci sono sale conferenze, parcheggi, lobby bar, una grande struttura alberghiera; dall’altro lato ci sono le sale del resort villa hotel, la spa, il ristorante con vista sul Mediterraneo”.

Il fulcro attorno al quale ruota la progettazione della ristrutturazione dell’intero complesso è la sicilianità, ovvero il culto dell’identità e dell’appartenenza ad un territorio: la Sicilia. Per questo la direzione creativa del progetto è stata affidata a Marella Ferrera, stilista catanese affermata a livello internazionale, che insieme con lo studio di architettura catanese KWG, intendono proporre “una contemporaneità che sia il risultato di contaminazioni tra epoche diverse per sintetizzare ambienti. Lo spazio deve riflettere il carattere del luogo dove sorge e rappresentarlo raccontando la storia del genius loci. “Un viaggio all’interno del viaggio”, che dà la propria rappresentazione della città, della lava e del mare sul quale si apre. La vocazione dello spazio è l’accoglienza intesa come esperienza sensoriale di questo lembo di terra che è il bacio tra il mare e l’Etna. Bacio profumato ai gelsomini di notte. Scorci di luna proiettati da grandi vetrate di pizzo. Come nel teatro, la luce è il trait d’union tra le parti che ne modifica l’atmosfera con risultati spettacolari. Per una visione globale del progetto, fondamentale è l’interazione e lo scambio con l’ambiente, quindi con l’identità e la cultura del luogo”.

La struttura sarà gestita da Hilton Worldwide, leader nel settore dell’ospitalità e opererà sotto il brand Hilton Hotel & Resorts, il marchio di punta del Gruppo. L’hotel si chiamerà Hilton Catania Capo Mulini e conterà 420 camere, una meravigliosa Spa, piscine indoor e outdoor, un ristorante sul mare, due bar e più di 2.500 m2 di spazio per eventi, che includeranno una Ballroom di 1.700 m2. “L’Italia è un mercato chiave per lo sviluppo di Hilton Worldwide e Hilton Catania Capo Mulini arricchisce ulteriormente il nostro portfolio di hotel Hilton Hotels & Resorts presenti sull’isola. Crediamo molto in questo progetto sia per la determinazione e la visione a lungo termine della proprietà, sia per la grande potenzialità della destinazione Sicilia come forte attrazione per il mercato nazionale e quello internazionale” – ha dichiarato Alan Mantin, Senior Development Director Southern Europe & North Africa, Hilton Worldwide.

Il lancio del complesso alberghiero sul mercato turistico internazionale è previsto per il 2016. Sarà possibile seguire l’avanzamento dei lavori del cantiere in ottica di trasparenza e condivisione con il territorio sul sito www.capomuliniproject.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento