rotate-mobile
Cronaca

Progetto per l'inclusione dei bambini Rom, giunta comunale approva il finanziamento

Il progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione scolastica dei bambini e adolescenti Rom, Sinti e Caminanti (Progetto RSC) è stato avviato nel 2013. Il comune etneo per finanziare il progetto attingerà alle risorse del fondo nazionale infanzia e adolescenza

Anche la giunta comunale di Catania approva la delibera di indirizzo politico per l'inclusione e l'integrazione scolastica di bambini e ragazzi rom, sinti e caminanti. Il progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini e adolescenti Rom, Sinti e Caminanti (Progetto RSC) è stato avviato nel 2013 ed è nato all’interno di una cornice istituzionale costituita dalle Raccomandazioni del Comitato Onu sui Diritti del Fanciullo, dalla Strategia nazionale d’inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti 2012-2020, dal Terzo Piano biennale nazionale di azioni e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva.

Il progetto promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e sviluppato in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, vede tra le città riservatarie anche Catania. Il comune etneo per finanziare il progetto attingerà alle risorse del fondo nazionale infanzia e adolescenza. "Il numero di alunni che parteciperanno al progetto - ha spiegato l'assessore al Welfare, Angelo Villari - è salito in questa terza edizione a 35, a conferma della validità dell'iniziativa, che va inquadrata in quelle a sostegno dei diritti dei migranti e delle loro famiglie e di contrasto alle discriminazioni e al riconoscimento di pari opportunità di accesso all'istruzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto per l'inclusione dei bambini Rom, giunta comunale approva il finanziamento

CataniaToday è in caricamento