Progetto Migrantes al Tribunale Catania, Berretta: "Esempio da seguire"

Oggi in Commissione l'audizione di Mariano Sciacca (coordinatore "Progetto Migrantes" del Tribunale etneo). In discussione la risoluzione del deputato etneo per fare di Catania sede di un progetto pilota per la gestione dell'emergenza immigrazione

"E' sempre bello vedere che l'impegno e la determinazione producono buoni risultati. Risultati ottimi in questo caso e che fanno del Tribunale di Catania un esempio da seguire in tutta Italia". Lo afferma il deputato etneo del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, in riferimento "all'attività svolta dal Tribunale etneo, impegnato in prima linea per rendere più snelle le procedure che riguardano i migranti che arrivano sulle nostre coste e che chiedono il diritto di asilo o il riconoscimento della protezione internazionale", tema di cui si è discusso oggi in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati che aveva all'ordine del giorno una apposita risoluzione presentata da Berretta.

"Sono migliaia le procedure che vedono impegnati i Tribunali e le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale, migliaia di ricorsi che mettono a dura prova gli uffici - prosegue Berretta - A Catania, però, si è scelta la strada dell'innovazione, dell'informatizzazione, del processo civile telematico, mettendo in rete il Tribunale etneo con la Commissione nazionale per il diritto di asilo e con le Commissioni territoriali di Catania, Ragusa e Siracusa".

Proprio su questo Berretta ha depositato alcune settimane fa una risoluzione "per impegnare il Governo ad assumere in tutta Italia iniziative per promuovere ed implementare presso i Tribunali forme di sperimentazione simili a quella già messa in atto dal Tribunale di Catania". La risoluzione è stata oggetto di discussione nella seduta odierna della Commissione Giustizia, durante la quale si è svolta l'audizione di Mariano Sciacca, coordinatore dell'ufficio sviluppo e innovazione organizzativa tra la Corte d'appello e il Tribunale di Catania nonché del “Progetto Migrantes” del Tribunale etneo.

"A lui e a Bruno Di Marco, presidente del Tribunale, voglio rivolgere il mio plauso e un sentito ringraziamento per quanto sono riusciti a realizzare, obiettivi sintetizzati nella relazione del Progetto Migrantes consegnataci oggi - sottolinea il deputato dei Democratici - Grazie all'informatizzazione e all'uso del processo civile telematico il Tribunale, le tre Commissioni territoriali e la Procura di Catania dialogano tramite procedure informatiche e non più cartacee, con una netta diminuzione dei tempi e dei costi dei procedimenti, che riguardano sostanzialmente i ricorsi presentati dai migranti per impugnare il diniego della Commissione territoriale o la revoca dello status di protezione internazionale da parte della Commissione nazionale per il diritto di asilo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' ovvio che Catania ha risentito particolarmente dell'enorme flusso di sbarchi degli ultimi anni, ma in questo caso si è riusciti a trovare le soluzioni migliori per rispondere ad una vera emergenza - conclude - Un esempio, dunque, di buone pratiche che tutti gli altri Tribunali d'Italia potrebbero e dovrebbero seguire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento