menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto “Pari & diverso”, percorso integrato tra formazione e lavoro per donne disoccupate e disabili

Sportello aperto per il progetto “Pari & diverso”, percorso integrato tra formazione e lavoro per donne disoccupate e disabili, finanziato dalla Regione Siciliana al quale hanno aderito 8 comuni etnei

Sportello aperto per il progetto “Pari & diverso”, percorso integrato tra formazione e lavoro per donne disoccupate e disabili, finanziato dalla Regione Siciliana al quale hanno aderito 8 comuni etnei, Mascalucia ente capofila, Pedara, San Giovanni La Punta, Sant’Agata Li Battiati, Tremestieri Etneo, San Pietro Clarenza, Motta Sant’Anastasia.

“Pari & Diverso”, progetto sperimentale per l’inclusione sociale di soggetti in condizione di svantaggio, del quale è direttore il dott. Salvatore Lo Bianco (ente Mascalucia) e responsabile la dirigente Servizi Sociali (S.G.La Punta) dott.ssa Maria Angela Angemi, ha l’obiettivo di fornire degli strumenti personali in grado di abbattere la distanza fra l’utente svantaggiato ed il mondo del lavoro.

Il progetto è composto da 5 differenti fasi:

1.    Informazione e divulgazione sul territorio con gli sportelli gestiti da esperti nell’ambito delle tematiche orientative e formative, con la somministrazione di questionari di ricerca, per accompagnare verso il mondo del lavoro, promuovere il progetto e creare laboratori occupazionali.

2.    Tra tutti i soggetti che avranno compilato il questionario saranno scelti alcuni dei quali che avranno la possibilità di partecipare ad un percorso di orientamento, finalizzato a potenziare le risorse personali di ognuno.

3.    Tra i partecipanti alla fase di orientamento saranno identificati i soggetti che parteciperanno ai percorsi di formazione sulle “life skills” ovvero le potenzialità soggettive, per una durata di 200 ore.

4.    Orientamento in uscita permetterà ai beneficiari di fare il punto e conoscere meglio le proprie competenze.

5.    Al termine per i 170 soggetti è prevista la work esperienze, un tirocinio formativo all’interno di aziende ed imprese aderenti al progetto.
Due gli Sportelli presenti sul territorio puntese: in piazza Europa, aperto dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14 ed il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 19.30; in via De Amicis (delegazione comunale di Madonna delle Lacrime- Trappeto) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e saranno attivi sino alla fine di febbraio.

Per il territorio puntese avranno diritto a partecipare 29 soggetti, selezionati in caso di esubero, tra i tanti che si rivolgeranno agli Sportelli- spiega la responsabile dott.ssa Angemi- in totale 15 donne disoccupate e 14 diversamente abili”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento