Progetto per centri commerciali: adotta una parrocchia

A Catania e provincia ci sono parecchi centri commerciali: si propone ai responsabili e/o direttori commerciali, di adottare una Parrocchia con delle raccolte alimentari trimestrali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Credere nella validità dell’economia sociale e solidale di mercato, seguendo logiche del tutto diverse da quelle del passato, non  è impossibile.  Condividere con un progetto, per adesso pilota, la vita sociale di una Parrocchia è  il nostro obiettivo. A Catania e provincia ci sono parecchi centri commerciali, vogliamo suggerire e consigliare ai responsabili e/o direttori commerciali,  di adottare una Parrocchia con delle raccolte alimentari trimestrali.

Un simile progetto, non comporta nessun intervento economico.   Puoi  essere  utile agli altri con un piccolo contributo ( basta comprare anche un chilo di pasta e consegnarlo ai volontari della Parrocchia ). Allontaniamoci dall'idea di essere vicini agli altri con un sms di un euro.  Tutto  è diventato online e virtuale; sai più cose di Celentano, Monti e Belen che dei Tuoi figli che vivono a casa con Te, oppure rischi di non conoscere più i tuoi parenti  e i tuoi amici o il vicino di casa. Vivi la tua giornata dietro un computer nella solitudine più assoluta.   

La prospettiva  cristiana  va in  controtendenza. La speranza dice Don Luigi Sturzo è un diritto. Speriamo  che tutto  questo possa essere attuato.   Confidiamo  nella  promozione  di quei valori universali in cui tutti si possono riconoscere al di là delle appartenenze.

Torna su
CataniaToday è in caricamento