Proiettile a Bertone, Salvini: "Ancora più forza per contrastare i criminali"

Anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha espresso solidarietà al procuratore capo di Caltanissetta: "In un Paese civile non sono ammissibili minacce, soprattutto se gravi come un proiettile infilato in una busta"

Intimidazione al Procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone che ha ricevuto una busta contenente un proiettile. Il plico è stato intercettato al Palazzo di giustizia di Caltanissetta. Sull'episodio indaga la Procura di Catania, competente per territorio. A Bertone è stata rafforzata la scorta. Continuano i messaggi di solidarietà da parte di Istituzioni e mondo politico. 

Anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha espresso solidarietà al procuratore capo di Caltanissetta: "In un Paese civile non sono ammissibili minacce, soprattutto se gravi come un proiettile infilato in una busta. Due giorni fa era successo al presidente dell'Antimafia Claudio Fava. Sono episodi che mi danno ancora più forza per contrastare i criminali''.

Il sindaco di Catania: "È un dovere di tutti, a partire dai rappresentanti delle istituzioni, essere vicini a chi svolge un lavoro inestimabile per il progresso civile della nostra Terra, che nessun vile atto intimidatorio potrà arrestare. Al dottore Amedeo Bertone, uno dei magistrati siciliani n prima linea nella lotta alla mafia, va la solidarietà mia personale e della intera giunta comunale di Catania".

"Al procuratore della Repubblica di Caltanissetta Bertone va la profonda stima e la convinta solidarietà del governo regionale per il vile gesto intimidatorio di cui è stato oggetto. Quando capitano episodi di minaccia come quello odierno, occorre la compattezza di tutte le Istituzioni a tutela di chi ogni giorno lavora per affermare la legalità''. Ha dichiarato in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Il gruppo parlamentare del M5S all'Ars "esprime solidarietà al procuratore capo di Caltanissetta". "Nel condannare senza se e senza ma - dicono i deputati regionali del M5S - l'ennesimo vile gesto nei confronti di un magistrato siamo certi che la Procura di Caltanissetta, che è impegnata in delicate indagini, andrà fino in fondo senza lasciarsi intimidire''.

"Esprimo la solidarietà a nome del gruppo parlamentare Pd all'Ars al procuratore capo di Caltanissetta Amedeo Bertone vittima di un ignobile gesto intimidatorio''. Lo dice il capogruppo Pd all'Ars Giuseppe Lupo. ''L'atto intimidatorio nei confronti del procuratore è l'ennesimo segnale di un clima pesante all''interno del quale le istituzioni si trovano ad operare. E' indispensabile fare luce su questo e su tutti gli altri episodi analoghi per consentire a chi quotidianamente è in prima linea contro ogni forma di illegalità di continuare a lavorare con serenità''.

"E' chiaro che in Sicilia c'è un clima ostile contro chi tocca i nervi scoperti del sistema di potere e delle sue collusioni mafiose. E questo ci preoccupa molto". Lo ha detto il Presidente della Commissione regionale antimafia della Sicilia, Claudio Fava, che pochi giorni fa ha ricevuto una busta gialla con proiettile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento