Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Giarre

Pronto soccorso di Giarre, botta e risposta tra sindaco e assessore Regionale

Il primo cittadino D'Anna ha chiesto certezze sulla data di riapertura, non si è fatta attendere la risposta di Ruggero Razza: "Solo polemica, a settembre la struttura sarà operativa"

Dopo l'inaugurazione dei nuovi locali del pronto soccorso dell'ospedale di Acireale, avvenuta in presenza dell'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, il sindaco di Giarre Angelo D'Anna chiede formalmente al presidente della Regione Musumeci di conoscere la data per inaugurare il nuovo pronto soccorso di Giarre, apertura “ormai improcrastinabile”. “I locali sono pronti, i servizi diagnostici attivi, la mancata attivazione ormai non comprensibile – commenta D'Anna – la mancanza di qualche risorsa medica specialistica può essere superata con la ferma volontà di favorire mobilita interaziendali o utilizzi condivisi tra più strutture”. Sulla questione è intervenuto a stretto giro lo stesso assessore Razza: “Capisco le imminenti scadenze elettorali, ma il sindaco di Giarre ha perso ancora una volta l’occasione per evitare una polemica speciosa. Ho detto ieri che a settembre riaprirà il pronto soccorso di Giarre e questa è una decisione politica assunta dal presidente Musumeci come impegno solenne prima del voto, quando aveva contestato al governo del centrosinistra (oggi nuova casa di D’Anna?) che quella struttura non andava chiusa. Abbiamo investito risorse e lavorato. E a differenza di altri io non ho mai fatto passerella nel cantiere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso di Giarre, botta e risposta tra sindaco e assessore Regionale

CataniaToday è in caricamento