menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proroga pagamento della seconda rata, Alleanza Universitaria: "Ateneo non apre dialogo"

L’associazione universitaria, accogliendo il disappunto della comunità studentesca, si è mobilitata per richiedere la proroga del secondo contributo da versare all'ateneo

L’associazione Alleanza Universitaria, accogliendo il disappunto della comunità studentesca, si è mobilitata per richiedere la proroga del secondo contributo da versare all’Università di Catania. "Abbiamo chiesto tramite istanza - dice una nota dell'associazione - firmata dai rappresentanti dell’associazione nei dipartimenti e dal nostro consigliere all’amministrazione di prorogare l’attuale scadenza, prevista in data 15 gennaio, al fine di non compromettere il diritto allo studio, dato che dal mancato pagamento del contributo deriva l'impossibilità di prenotarsi e sostenere gli esami di profitto".

"Noi, come altre associazioni, abbiamo chiesto un incontro con le maggiori cariche istituzionali dell’Università degli studi di Catania per far fronte al problema, tuttavia tale diritto di parola, su un argomento di elevata importanza, incredibilmente ci è stato negato", aggiungono gli studenti.

"Troviamo a dir poco incomprensibile la scelta dei vertici dell’ateneo - prosegue la nota - vista l’oggettiva situazione di disagio in cui si trovano le numerose famiglie degli studenti.  Ricordiamo che l’ateneo, tramite suo decreto e successiva ratifica agli organi collegiali, aveva e ha i mezzi per dimostrarsi vicino agli studenti e alle loro famiglie. Con grande rammarico, nostro e della comunità che rappresentiamo, essendo ormai giunti alla scadenza fissata senza ricevere alcuna risposta in merito, possiamo affermare con assoluta fermezza e senza alcun timore di smentita che l’Università di Catania si è mostrata più sensibile ad una liquidità immediata piuttosto che al non vessare ulteriormente famiglie già provate dalla situazione che l’intera nazione sta vivendo".

Così l'associazione critica la gestione attuale del rettore in merito alla problematica sollevata: "Siamo stupiti dal silenzio da parte della maggiore carica dell’ateneo, auspichiamo quindi che questa apparente o reale mancanza di sensibilità venga sostituita da fatti che concretizzino le tante “belle parole” espresse nei mesi scorsi.".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento