menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione, adescava clienti online e li fotografava per poi ricattarli

Le indagini erano partite a fine 2013 dopo la denuncia presentata da un imprenditore di Vittoria ricattato per non vedere pubblicate le foto che lo ritraevano mentre consumava rapporti sessuali con giovani donne dell'est europeo

Adescava i clienti in Rete, li fotografava di nascosto durante i rapporti sessuali e poi li ricattava arrivando a chiedere anche 100.000 euro per non divulgare le immagini compromettenti. Per questo i carabinieri di Catania hanno arrestato Marin Janina, cittadina rumena di 30 anni. Per lei il Gip del Tribunale di Ragusa ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. A febbraio, già destinataria dello stesso provvedimento, era riuscita a fuggire in Romania. Da allora le ricerche da parte dei militari non si erano mai interrotte. Le indagini erano partite a fine 2013 dopo la denuncia presentata da un imprenditore di Vittoria ricattato per non vedere pubblicate le foto che lo ritraevano mentre consumava rapporti sessuali con giovani donne dell'est europeo. L'attività investigativa ha portato alla luce un vero e proprio business condotto dalla Marin e dal fratello ai domiciliari con la stessa accusa: tentata estorsione in concorso e favoreggiamento della prostituzione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento