Prostituzione in via Caronda: adescavano clienti su internet

I Carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato un colombiano, per favoreggiamento della prostituzione di due connazionalI: in una abitazione della centralissima via Caronda due colombiane si prostituivano, adescando i clienti attraverso la pubblicazione di annunci su internet

I Carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato un colombiano, per favoreggiamento della prostituzione di due connazionali. In particolare i militari, dopo una intensa attività di indagine, hanno scoperto che in una abitazione della centralissima via Caronda due colombiane si prostituivano, adescando i clienti attraverso la pubblicazione di annunci su internet.

L’immobile, nella disponibilità dell’uomo, era stato loro affittato per una cifra elevata rispetto ai normali canoni di locazione e questo perché l’interessato sapeva che i due inquilini potevano permettersi di pagare un affitto più alto grazie ai guadagni derivanti dalla loro attività. I Carabinieri, pertanto, dopo numerosi appostamenti sono intervenuti ed hanno bloccato l’uomo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Coronavirus, numerose segnalazioni di gente in giro: immunità di gregge o incoscienza?

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • Coronavirus, sospeso avvio della stagione balneare

Torna su
CataniaToday è in caricamento