Prostituzione in via Caronda: adescavano clienti su internet

I Carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato un colombiano, per favoreggiamento della prostituzione di due connazionalI: in una abitazione della centralissima via Caronda due colombiane si prostituivano, adescando i clienti attraverso la pubblicazione di annunci su internet

I Carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato un colombiano, per favoreggiamento della prostituzione di due connazionali. In particolare i militari, dopo una intensa attività di indagine, hanno scoperto che in una abitazione della centralissima via Caronda due colombiane si prostituivano, adescando i clienti attraverso la pubblicazione di annunci su internet.

L’immobile, nella disponibilità dell’uomo, era stato loro affittato per una cifra elevata rispetto ai normali canoni di locazione e questo perché l’interessato sapeva che i due inquilini potevano permettersi di pagare un affitto più alto grazie ai guadagni derivanti dalla loro attività. I Carabinieri, pertanto, dopo numerosi appostamenti sono intervenuti ed hanno bloccato l’uomo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento