Prostituzione, controlli a tappeto nelle vie dello sfruttamento: 17 fermi

Le attività di contrasto hanno interessato in particolare via VI Aprile, via C. Colombo, via D. Tempio, Rotonda Faro Biscari, Corso Martiri della Libertà, viale L. Bolano, viale Ulisse, viale A. Alagona, viale R. di Lauria, viale Africa, piazza Europa e piazza Giovanni XXIII

Continuano le attività di contrasto al fenomeno dello sfruttamento della prostituzione in città da parte della Questura. Ieri sera sono stati impiegati 7 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e 1 della Polizia Locale.

I controlli hanno interessato in particolare via VI Aprile, via C. Colombo, via D. Tempio, Rotonda Faro Biscari, Corso Martiri della Libertà, viale L. Bolano, viale Ulisse, viale A. Alagona, viale R. di Lauria, viale Africa, piazza Europa e piazza Giovanni XXIII.

Nel corso dell’attività sono state fermate 17 cittadine straniere, di cui 16 di nazionalità rumena, 1 di nazionalità bulgara intente ad esercitare il meretricio lungo le suddette arterie cittadine.

Le straniere sono state accompagnate presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica per le procedure volte alla loro identificazione (Afis) e poste a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i provvedimenti amministrativi di specifica competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento