Cronaca

Protesta commercianti, Tudisco: “Continua lo stato di agitazione”

Dopo essere scesi in piazza in "mutande" gli esercenti del centro storico della città continuano a manifestare ed espongono dei cartelli contro l'amministrazione comunale

Continua la protesta dei commercianti del centro storico di Catania che qualche giorno fa sono scesi in piazza in “mutande” per manifestare contro l'amministrazione comunale.

“Restiamo in attesa di risposte da parte del comune – dichiara Roberto Tudisco, presidente nazionale  Fipet Cidec- Federazione Italiana Pubblici Esercizi e Turismo-  al momento non sono stati preposti tavoli di concertazione malgrado le affermazioni rilasciate a mezzo stampa. Spero che le sorti dei pubblici esercizi del centro storico e dei loro lavoratori non siano determinate in una stanza con esponenti istituzionalmente non preposti a tale compito”.

La protesta degli esercenti continua e si “evolve” con l’esposizione di cartelli in oltre duecento locali presenti su tutto il quadrilatero della ztl.

“Rimaniamo in stato di agitazione sindacale fino a quando non sarà fatta piena luce su tutte le questioni sollevate dal sindacato e fino ad oggi poste in secondo piano mediante dichiarazioni volte a sminuire e alterare il carattere della protesta posta in atto – continua Tudisco - La nostra è una battaglia per la trasparenza della pubblica amministrazione, per la tutela della legalità e per lotta all’abusivismo commerciale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta commercianti, Tudisco: “Continua lo stato di agitazione”

CataniaToday è in caricamento