Cronaca

Protesta commercianti, Tudisco: “Nessuna connotazione politica, non siamo lo strumento di nessuno”

Gli assessori Rando e Falco parlano di "becera strumentalizzazione elettorale" in merito alla manifestazione che ha coinvolto oltre cento commercianti e lavoratori del centro storico

Il presidente Roberto Tudisco smentisce categoricamente che la protesta che ieri ha coinvolto oltre 100 commercianti e lavoratori del centro storico possa avere delle connotazioni di natura politica. Così come sottolineato dagli assessori Fabio Falco e Santi Rando in una nota.

“Il sindacato ha sempre difeso gli interessi della categoria e, molteplici nel corso del tempo sono state le proteste che ci hanno visto protagonisti contro l’amministrazione Stancanelli – scrive la Fipet - forse è proprio perchè denunciamo le mancanze di questa amministrazione che siamo scomodi ed è facile liquidarci sminuendo il nostro gesto di protesta”.

La Fipet chiede agli assessori Falco e Rando un incontro alla presenza degli esercenti e della stampa per esporre pubblicamente i parametri utilizzati dall’ufficio attività produttive per rilascio del suolo pubblico e di chiarire definitivamente la posizione del comune sulla questione del blocco illecito delle licenze nella ztl che attualmente impedisce di aprire, trasferire  e vendere le attività commerciali danneggiando anche i proprietari delle botteghe, nonché le azioni intraprese per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

“Qualora il comune dovesse sottrarsi a tale confronto – continua la nota - non potremmo che continuare a prendere atto dell’assenza totale di trasparenza nella gestione della cosa pubblica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta commercianti, Tudisco: “Nessuna connotazione politica, non siamo lo strumento di nessuno”

CataniaToday è in caricamento