Vertenza Myrmex, protesta davanti alla sede Pfizer della zona industriale

Il sit-in è cominciato da poco con i rappresentanti sindacali delle due sigle e si attende, nelle prossime ore, la partecipazione degli 80 ricercatori della Myrmex, abbandonati al loro destino dalla Regione Sicilia

"Mentre Farmindustria promuove giustamente l'innovazione nelle produzioni di settore, a Catania è stato smantellato un laboratorio d'eccellenza. Ecco perché i lavoratori della Myrmex protestano dietro i cancelli della Pfizer: per ricordare cosa accade nella dura realtà di una metropoli del sud ".

Quello che si sta svolgendo questa mattina, davanti alla sede Pfizer di via Franco Gorgone, nella zona industriale di Catania, è stato definito dai segretari della Filctem, Jerry Magno e Giovanni Romeo e dal segretario generale della Cgil, Giacomo Rota, come "il più amaro tra i sit in di protesta".

Il sit-in è cominciato da poco con i rappresentanti sindacali delle due sigle e si attende, nelle prossime ore, la partecipazione degli 80 ricercatori della Myrmex, abbandonati al loro destino dalla Regione Sicilia nonostante le promesse risalenti al dicembre dello scorso anno, e poi rinnovate con più fermezza poche settimane fa.

Dentro i locali della sede etnea della multinazionale, si terrà un importante forum con il presidente della Regione, Nello Musumeci, il presidente Pfizer, Visentin, e lo stesso direttore dello stabilimento Pfizer di Catania, Giuseppe Campobasso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questi lavoratori e questo territorio vivono una grave contraddizione. Da un lato si invoca l'innovazione nel settore farmaceutico, e lo si fa a ragione veduta visto che questa città ne ha tutte le potenzialità - concludono Magno, Romeo e Rota - dall'altro si smantella un laboratorio di ricerca storico e le istituzioni stanno a guardare, tra una promessa e l'altra. Ci saremo e soprattutto ci saranno i ricercatori licenziati, ai quali non viene permesso neppure di riavviare con i propri mezzi economici l'attività. Non possiamo fare finta che a Catania non stia accadendo nulla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento