menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro, protestano i ricercatori Myrmex: a settembre l’azienda potrebbe chiudere

In merito alla manifestazione la Pfizer che nel 2011 ha ceduto l'azienda ad una società specializzata in ortopedia di San Donato Milanese ritiene di non aver alcun titolo per potere essere chiamata in causa rispetto alle richieste avanzate

Sono 76 i ricercatori della Myrmex, il centro europeo di tossicologia ceduto dalla Pfizer, che ieri hanno protestato davanti all’ingresso dell’azienda.

“La scadenza del patto di stabilità tra Myrmex e Pfizer mette in discussione l’avvenire occupazionale a brevissimo termine di 76 ricercatori; dopo 21 mesi dal conferimento del centro di ricerca non è stata avviata alcuna attività e dal 16 di settembre non ci saranno più vincoli a sostegno dell’occupazione” hanno detto, al termine dell’incontro con i vertici aziendali, Margherita Patti, segretaria Cgil confederale provinciale per il comparto industriale, Giuseppe D’Aquila, segretario generale della Filctem Cgil di Catania e Giovanni Romeo, segretario provinciale della Filctem Cgil responsabile del comparto chimico.

I ricercatori sono in stato di agitazione dallo scorso mese di marzo quando si iniziò a paventare il rischio che il progetto di ricerca poteva essere annullato a causa del mancato intervento da parte della Regione e del Ministero. La cessione del centro di Tossicologia dal colosso americano del biofarmaceutico alla Myrmex, una società specializzata in ortopedia di San Donato Milanese, risale al settembre del 2011, che si era impegnata a rilevare l’intera struttura, garantendo i livelli occupazionali, e a portare a compimento i programmi, garantendo la continuità con gli stessi ricercatori e le strutture di ricerca.

In merito alla protesta la Pfizer tramite una nota, ritiene di non aver alcun titolo per potere essere chiamata in causa rispetto alle richieste avanzate.

“Con il contratto di cessione siglato il 19 settembre 2011, Pfizer ha trasferito la proprietà del centro di ricerca, compreso l’edificio e il terreno, nonché il personale, all’azienda Italiana Myrmex, che nel contratto con Pfizer si impegnava a mantenere per due anni gli stessi livelli occupazionali esistenti al momento della cessione.”

“Pfizer – continua la nota -ha completato tutti gli obblighi derivanti dagli impegni sottoscritti con il MIUR, anche al fine di cedere a Myrmex ogni beneficio derivante dai finanziamenti già maturati per attività pregresse e di trasferire alla stessa la titolarità dei contratti di ricerca sottoscritti con il MIUR, con l’obiettivo di mantenere il centro competitivo e garantirne la continuità lavorativa.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento