Protesta ai cancelli della ST, timore per i mancati investimenti che minano il futuro dell'azienda

Aumenta sempre più la preoccupazione per il declino di StMicroelectronics che, in dieci anni, è passata dall'essere la terza azienda del settore a livello globale, all'undicesima

Aumenta sempre più la preoccupazione per il declino di St Microelectronics, che in dieci anni è passata dall'essere la terza azienda del settore a livello globale, all'undicesima. E' solo uno dei dati forniti dai sindacati Fim, Fiom e Uilm che, assieme ai vertici aziendali, sono stati ascoltati in audizione il 21 ottobre dalla Commissione lavoro del Senato.

Fim, Fiom e Uilm hanno manifestato le proprie preoccupazioni per un'azienda di un settore strategico dell'economia nazionale, quello della microelettronica, che negli ultimi anni ha diminuito drasticamente gli investimenti in ricerca e sviluppo. Oggi presso la sede di Catania i lavoratori hanno tenuto un sit in di protesta davanti ai cancelli dell'azienda contro i mancati investimenti nel settore che preoccupano i sindacati e lasciano presagire un futuro meno roseo per l'intero comparto.

.

"E’ inaccettabile che durante l’audizione di una delle nostra eccellenze aziendali che si contraddistinguono nell’innovazione e nella ricerca nel campo della microelettronica, manchino all’appello i commissari della maggioranza (PD e NCD)", ha dichiarato polemicamente la senatrice del M5s Nunzia Catalfo.

"Malgrado i vertici dell’azienda abbiamo confermato di non prevedere esuberi, continueremo a monitorare l’evoluzione futura di una delle eccellenze italiane più innovative, al fine di garantire la salvaguardia occupazionale e di vigilare sulla reale volontà di investire in sviluppo e ricerca sul nuovo 'modulo9' presente nel sito catanese che consentirebbe il dimensionamento del 'Ct6' e il successivo passaggio dei lavoratori ad una nuova e innovativa area produttiva aziendale", conclude la senatrice pentastellata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla manifestazione di oggi erano presenti i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl di Catania, Giacomo Rota, Rosaria Rotolo, Fortunato Parisi e Carmelo Mazzeo, insieme ai segretari di categoria Fim, Fiom, Uilm e Uglm, Stefano Materia, Pietro Nicastro, Matteo Spampinato e Angelo Mazzeo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento