Protezione civile, al via progetto europeo sulla resilienza

Il piano prevede l'analisi delle necessità in termini di resistenza delle comunità locali agli eventi calamitosi per derivarne modelli, procedure e soluzioni

La città di Catania e la Sicilia in prima linea nella realizzazione del progetto di Protezione civile "Resiloc - Un’Europa e una società resiliente grazie all’innovazione nelle comunità locali" (Resilient Europe and Societies by Innovating Local Communities), promosso dall'Unione europea con un finanziamento complessivo di 5 milioni di euro.

L'iniziativa, che sarà avviata tra aprile e giugno prossimi, rientra nell’ambito del programma di ricerca Horizon 2020, e vede coinvolti il Comune di Catania con l'assessorato alla protezione civile retto da Alessandro Porto, il Dipartimento regionale della Protezione civile e la società Ies Solutions (coordinatore tecnico dell’intero progetto) come protagonisti attivi nella costruzione di un processo di innovazione tecnica e sociale. Il piano prevede di analizzare le necessità di miglioramento in termini di robustezza delle comunità locali agli eventi calamitosi per derivarne modelli, procedure e soluzioni che, una volta applicati e dimostrati, diventeranno patrimonio dell’Europa intera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Sicilia rappresenta in questo ambito un importante riferimento in Europa per lo sviluppo dell'azione di protezione civile, con la sua ricchezza ambientale, culturale e industriale costantemente a rischio per la fragilità del suo territorio, la presenza di rischi ambientali e di insediamenti industriali ad alto impatto, fattori che hanno determinato negli anni terremoti, alluvioni, incendi, eruzioni vulcaniche, frane, incidenti industriali. Sarà la piattaforma Jixel, sviluppata da Ies, a fornire lo strumento di calcolo della resilienza locale, tenendo conto tanto dei parametri che la compongono - come la pericolosità, il valore esposto, la vulnerabilità - e degli aspetti meno tangibili della stessa, collegati al comportamento delle persone. La durata del progetto è 36 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento