Cronaca

Protezione civile Sant'Agata, Sindaco: l'orgoglio della città

150 interventi di soccorso nel Posto Medico Avanzato di piazza Spirito Santo gestito dagli operatori specializzati dal Sues 118, con ventinove casi in cui si è dovuto ricorrere alla cure degli ospedali cittadini e altri 42 interventi di squadre sanitarie

150 interventi di soccorso nel Posto Medico Avanzato di piazza Spirito Santo gestito dagli operatori specializzati dal Sues 118, con ventinove casi in cui si è dovuto ricorrere alla cure degli ospedali cittadini e altri 42 interventi di squadre sanitarie appiedate che hanno risolto i problemi direttamente sul posto. Questo il risultato del lavoro costante dei quasi ottocento volontari che per tutti i momenti della Festa di Sant’Agata hanno operato con il coordinamento della Protezione Civile Comunale che ha schierato diciotto unità di personale alle direttive della dirigente responsabile Maria Luisa Areddia per l’opereazione di protezione civile Sant’Agata Sicura 2012.
.
Ben 79 ambulanze dalle associazioni di volontariato, ma anche un pulmino, un camper e un fuoristrada, i mezzi utilizzati per tutte le operazioni di assistenza alla popolazione che si è conclusa alle ore 10,30 con il rientro del fercolo in Cattedrale. Da segnalare che operatori della Questura, dei Vigili Urbani e dell’AMT, sono stati presenti, ininterrottamente nella sala operativa allestita nella sede della protezione civile comunale di viale Felice Fontana per monitorare ogni momento delle festività.


“Alle stupidità dei comportamenti inqualificabili di uno sparuto numero di pseudo devoti –ha detto il sindaco Raffaele Stancanelli, commentando il report operativo della protezione civile comunale- Catania risponde con il grande cuore di tantissimi volontari che con dedizione e serietà si sono adoperati per aiutare la popolazione a vivere al meglio ogni momento della Festa. Questi volontari che ringrazio pubblicamente ancora una volta sono il vero volto di Catania, l’espressione della stragrande maggioranza dei concittadini operosa che ripudia i comportamenti negativi di coloro che macchiano questo momento di grande festa che prima di tutto è religiosa, ma è anche civile e culturale perché segna l’identità della nostra città. Sono proprio questi 800 giovani che con gratuito spirito di servizio hanno cooperato assieme al personale comunale, sanitario e delle forze dell’ordine per garantire sicurezza e legalità la nostra grande speranza: Catania è orgogliosa di loro!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile Sant'Agata, Sindaco: l'orgoglio della città

CataniaToday è in caricamento