Protezione Civile, Bianco chiede un sistema di allerta automatico

Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, è intervenuto a Scanno in occasione dell'esercitazione della Protezione civile 'Vardirex 2020'

"Serve un sistema di allerta automatico che faccia fare un salto di qualità al sistema attuale della Protezione civile e che migliori la comunicazione dei Comuni con i cittadini". E' quanto afferma Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, intervenendo a Scanno in occasione dell'esercitazione della Protezione civile 'Vardirex 2020', in cui si sono simulati interventi di contrasto a eventi emergenziali di tipo alluvionale e sismico in particolari condizioni meteo avverse. "I Comuni sono dotati di colonne mobili e stanno dando suggerimenti attivi per favorire l'efficienza delle risposte. L'esercitazione di oggi - sostiene l'ex ministro dell'Interno, già sindaco di Catania - è un segnale importante e per questo ringrazio la Protezione civile nazionale, l'Esercito e il corpo degli Alpini, per la sinergia con cui affrontiamo le mille emergenze del territorio del nostro Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento