Protocollo d'Intesa tra aziende e comune per affissioni pubblicitarie

Gli uffici del settore affissioni e pubblicità del Comune di Catania si impegnano a consegnare, entro 15 giorni dalla sottoscrizione del presente protocollo, alle imprese sottoscrittrici del documento ed operanti nel territorio del Comune di Catania un elenco contenente le indicazioni relative a tutti gli impianti attualmente esistenti sul territorio comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

L’anno 2014, il giorno 22 del mese di Maggio, in Catania, alle ore__, sono presenti: Il Comune di Catania, in persona del Dirigente del Servizio Pubblicità e Affissioni Dott. Pietro Belfiore, all’uopo autorizzato, giusta Delibera della G.M.n°59 del 6 Maggio 2014 da una parte e, dall’altra: A.A.P.I. nella persona del Direttore Generale Dott.Franco Meroni AS.P.ES nella persona del Presidente Avv. Salvatore Drago A.P.A.S. nella persona del Presidente Sig. Fabio Lo Franco A.G.S. pubblicità rappresentata dal Sig. Biagio Correnti Area4 Srl rappresentata dal Sig. Vincenzo Faia Alessi Spa rappresentata dal Dott. Alessio Alessi Damir Srl rappresentata dal Sig. Giuseppe Ingrassia R.P. Pubblicità Srl rappresentata dal Sig. Giuseppe Condorelli Simeto Docks Srl rappresentata dalla Dott.ssa Angela Ciancio Sicilia Affissioni Srl rappresentata dalla Dott.ssa Angela Ciancio Start Affissioni Srl rappresentata dal Dott. Tommaso Marchese --------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------- Premesso che attualmente appare necessario dare ordine e regolamentare l’intero sistema dell’impiantistica pubblicitaria presente nel territorio comunale sia per il mutamento dell’assetto territoriale che per la pendenza di numerosi contenziosi che coinvolgono sia varie Ditte fra loro che alcune delle stesse e il Comune di Catania; che da tale situazione di deregulation, in mancanza di una pianificazione, è sempre più cresciuto il fenomeno dell’abusivismo e che tale riordino, come azione prioritaria per il contrasto all’abusivismo, garantirebbe maggiormente il rispetto del principio di legalità costituendo un meccanismo di deflazione del contenzioso; che gli uffici hanno già avviato negli anni 2012 - 2013 delle procedure amministrative di riordino del comparto, a tutt’oggi non ancora concluse; atteso che per le motivazioni di cui sopra l’Assessorato al Bilancio ha ritenuto opportuno avviare preventivi incontri con le Ditte Pubblicitarie del settore al fine di addivenire ad una soluzione della complessa problematica e predisporre un protocollo d’intesa che individui un percorso, sia pure transitorio, di regole propedeutiche per il tempo strettamente necessario all’emanazione del futuro regolamento Pubblicità e Affissioni e del nuovo P.G. degli impianti; che alla luce degli incontri avvenuti nei mesi di marzo ed aprile 2014, le parti hanno alla fine convenuto, a maggioranza qualificata in data 16 marzo 2014, uno schema di protocollo d’intesa condiviso che è stato approvato con delibera di Giunta n. 59 del 6 maggio 2014; che con tale Delibera è stato autorizzato il Dirigente del Servizio alla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa con le Imprese operanti nel settore della Pubblicità esterna e delle associazioni di categoria e a porre in essere tutti gli adempimenti necessari per dare efficacia alle prescrizioni contenute nello stesso; Si approva il seguente atto d’intesa comunemente denominato dalle parti (Il Dirigente del Comune del Servizio Pubblicità e Affissione – Ditte Pubblicitarie) “Protocollo d’Intesa”. Fase ricognitiva 1. Gli uffici del settore affissioni e pubblicità del Comune di Catania si impegnano a consegnare, entro 15 giorni dalla sottoscrizione del presente protocollo, alle imprese sottoscrittrici del presente documento ed operanti nel territorio del Comune di Catania un elenco, redatto in forma digitale, contenente le indicazioni relative a tutti gli impianti attualmente esistenti sul territorio comunale, in virtù di un valido titolo autorizzatorio rinnovabile. Si precisa che tale elenco dovrà comprendere anche gli impianti posti in posizioni in contrasto con le norme del regolamento di attuazione del Codice della Strada. 2.

Le imprese sottoscrittrici, entro i successivi 15 giorni dalla intervenuta consegna, dovranno inviare al competente ufficio eventuali osservazioni o contestazioni delle risultanze di tali elenchi, trascorso tale periodo senza tale comunicazione le risultanze saranno considerate accettate e l'elenco verrà considerato confermato. 3. Qualora dovessero sussistere contestazioni entro i 15 giorni successivi al loro inoltro i competenti uffici esamineranno, in contraddittorio, le stesse e provvederanno ad accogliere o respingere le contestazioni con apposito provvedimento. Fase Transitoria 1. Completata la fase ricognitiva, l'Amministrazione comunale darà, con proprio idoneo Provvedimento Amministrativo, piena e definitiva esecuzione a quanto definito nella conferenza di servizi di cui al verbale del 10.03.2010, relativo alle deroghe alle norme sul posizionamento degli impianti pubblicitari contenute nel regolamento d'attuazione del Codice della Strada. 2. Successivamente a tale provvedimento, gli impianti autorizzati e conformi al Codice della Strada, come derogato dalla Amministrazione comunale in ottemperanza alla predetta conferenza di servizio del 10.3.2010, verranno riconfermati dall'Amministrazione con un proprio provvedimento da emanarsi entro 15 giorni dall'esecutività del provvedimento indicato al precedente punto. 3. Gli impianti autorizzati ma non conformi alle distanze del Regolamento del Codice della Strada, come sopra derogate, dovranno essere ricollocati in siti alternativi in base all'art.58 del Regolamento di attuazione del Codice della Strada ed entro un raggio di mt 200 dal luogo di originaria collocazione, qualora sussistano più istanze ricadenti sullo stesso sito si procederà all'assegnazione mediante sorteggio. 4. Gli impianti autorizzati, ma eventualmente collocati in siti diversi da quelli previsti dal provvedimento autorizzatorio, dovranno essere riposizionati nel sito originario. Qualora, per ragioni derivanti da violazioni del Codice della Strada o per ragioni oggettive, non fosse possibile tale riposizionamento si seguiranno i criteri nella rassegnazione del sito di cui al punto 3. 5.

Tutti gli impianti di cui ai punti 3 e 4 che non troveranno una nuova collocazione in base a quanto lì previsto, verranno assegnati a nuovi siti mediante sorteggio in base alle disponibilità eventualmente esistenti sul territorio. L’assegnazione dei siti alternativi in base alla disposizione di cui al precedente periodo, verrà effettuata per sorteggio in misura proporzionale al numero degli impianti non ricollocabili di ciascuna impresa. 6. Ogni impresa sottoscrittrice dovrà presentare, nel caso in cui dovesse ricollocare l’impianto in altro sito, per effetto dei precedenti punti, una relazione tecnica rilasciata e sottoscritta da un professionista abilitato che attesti la staticità e la sicurezza degli impianti ai sensi della vigente normativa, nonché una dichiarazione di atto notorio del titolare dell'impresa che attesti il pieno rispetto della vigente normativa in tema di collocazione d'impianti pubblicitari, la sussistenza di una polizza assicurativa dell'impresa per eventuali danni a persone o cose e una dichiarazione di esonero dell'Amministrazione comunale da ogni responsabilità derivante da tali impianti pubblicitari. 7. Le imprese, entro 6 mesi dalla notifica dei nuovi provvedimenti autorizzatori, dovranno rimuovere e collocare gli impianti nei siti assegnati a loro spese. 8. Tutti i provvedimenti confermativi delle autorizzazioni in base alla procedura qui indicata avranno validità temporale fino all’approvazione di entrata in vigore del nuovo regolamento e del nuovo piano generale degli impianti e comunque con i tempi e le modalità previsti dalla disciplina transitoria di detto regolamento. 9. Gli impianti dovranno essere tassativamente collocati nelle posizioni indicate nei provvedimenti.

Ogni impresa dovrà consegnare ai competenti uffici dell'Amministrazione comunale un elenco sia in forma cartacea che digitale, corredato dalle foto di ogni singolo impianto e della sua collocazione e dovrà dotarsi di un sistema di rilevazione GPS da cui fornirà agli uffici le coordinate geografiche per gli opportuni controlli. 10. E' condizione essenziale per ottenere il rilascio dei provvedimenti previsti ai precedenti punti 2, 3, 4 e 5 essere in regola con il pagamento delle imposte relative ai mezzi pubblicitari e parimenti è indispensabile, per mantenere tali autorizzazioni, corrispondere i tributi dovuti in base alla vigente normativa in materia. 11. L'Amministrazione si impegna per gli impianti che risulteranno regolarmente posizionati, a fronte dell'applicazione delle deroghe del Codice della Strada di cui al punto 1, a compiere tutti gli atti necessari a riesaminare, nei limiti e nei termini previsti dalla vigente normativa, ai fini della revoca in autotutela, gli atti di verbalizzazione ancorché impugnati ma non ancora coperti dal giudicato, successivi ai provvedimenti di riordino della Direzione Ragioneria Generale adottati nell’anno 2013. 12. Le imprese si impegnano, a fronte del rilascio dei provvedimenti previsti ai precedenti punti 2, 3, 4 e 11, a rinunciare ai relativi giudizi pendenti. 13. Le imprese sottoscrittrici del presente protocollo si impegnano, in base a quanto stabilito dal protocollo siglato in data 6.3.2014 dall’Anci e dallo Iap (Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria), a rispettare il codice di autodisciplina della comunicazione commerciale con particolare riguardo ad evitare di diffondere sui propri mezzi pubblicitari pubblicità lesiva della dignità delle donne e che incitino o rappresentino atti di violenza sulle donne. 14. L'Amministrazione prende atto della collaborazione che le imprese sottoscriventi il presente protocollo d’intesa offrono per la repressione del fenomeno dell'abusivismo e accetta tale collaborazione che si concretizzerà nei seguenti servizi da realizzarsi, ad esito del rilascio dei provvedimenti di cui ai punti 2, 3, 4 e 5 e della procedura di annullamento dei verbali di cui al punto 11: ß due camion, di cui uno dotato di autogru con n°3 (tre) tecnici specializzati dotati di attrezzature necessarie alla rimozione e/o alla ricopertura d’impianti pubblicitari, per 300 giornate lavorative; ß due autisti con autovettura, dotati di macchine fotografiche digitali un software cartografico con cui gestire l’inventario delle autorizzazioni presenti nel territorio comunale; ß n.° 10 tablet da consegnare agli ispettori del Comune, contenenti all’interno un data base fotografico relativo alle autorizzazioni rilasciate dal Comune, un applicativo web nel quale potere pubblicare on line tutte le foto e gli elenchi degli impianti autorizzati; ß il personale messo a disposizione dalle Ditte pubblicitarie avrà soltanto funzione esecutiva e sarà pertanto subordinato alle disposizioni impartite dal personale tecnico e/o agenti di Polizia Municipale. ß tali servizi verranno offerti dalle ditte che sottoscriveranno la presente convenzione in misura proporzionale ai metri quadrati di spazi pubblicitari autorizzati, oggetto dei provvedimenti confermativi. 15. Le parti si impegnano a dare ampia comunicazione sia del protocollo che dei servizi offerti sugli organi d'informazione locale. 16. L'Amministrazione si impegna a consegnare, prima della loro approvazione, copia del nuovo regolamento e del piano generale degli impianti ai sottoscrittori del presente procedimento consentendone la piena partecipazione al procedimento amministrativo degli stessi, mediante formulazione di osservazioni o istanze.

LE DITTE IL DIRIGENTE A.A.P.I. nella persona del Direttore Generale Dott.Franco Meroni Dott. Pietro Belfiore AS.P.ES nella persona del Presidente Avv. Salvatore Drago A.P.A.S. nella persona del Presidente Sig. Fabio Lo Franco A.G.S. pubblicità rappresentata dal Sig. Biagio Correnti Area4 Srl rappresentata dal Sig. Vincenzo Faia Alessi Spa rappresentata dal Dott. Alessio Alessi Damir Srl rappresentata dal Sig. Giuseppe Ingrassia R.P. Pubblicità Srl rappresentata dal Sig. Giuseppe Condorelli Simeto Docks Srl rappresentata dalla Dott.ssa Angela Ciancio Sicilia Affissioni Srl rappresentata dalla Dott.ssa Angela Ciancio Start Affissioni Srl rappresentata dal Dott. Tommaso Marchese

Torna su
CataniaToday è in caricamento