Il gelato che fa discutere, quando la pubblicità diventa volgare?

E' rimasto in via Vincenzo Giuffrida, in pieno centro, per due settimane. Un grande cartello, di sei metri per sei. Lo slogan era: "Oggi continuiamo a mettervelo in bocca"

Trovata pubblicitaria volgare o geniale? E’ il “dilemma” che molti catanesi si chiedono in merito allo slogan del maxi-cartellone in via Vincenzo Giuffrida a Catania.

“Oggi continuiamo a mettervelo in bocca” ecco la scritta “peccaminosa” che sta facendo molto discutere soprattutto sui social network. Pedoni e automobilisti hanno infatti invaso Facebook e Twitter di foto e commenti del 6x6.

Si tratta di una pubblicità del famoso gelato al pistacchio di Bronte, venduto da una conosciuta gelateria di Fondachello di Mascali.

Giuseppe Leanza, esperto di marketing, apprezza la trovata e al Corriere del Mezzogiorno dichiara : “È stata certamente una scelta estrema ma si è ottenuto il massimo risultato. Il messaggio è talmente forte che certamente arriva. C’è il rischio quando si fanno queste cose di avere commenti anche negativi, ma l’attenzione dei consumatori, di fatto è stata catturata. Si tende sempre ad andare sulla trasgressione e sull’eccesso perché è ciò che affascina l’utente. Il risultato dal punto di vista della comunicazione è innegabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento